Pubblicità
Pubblicità

Vi è mai capitato di vivere una situazione in cui siete confusi così tanto che non sapete se la persona davanti a voi vi stia mentendo o meno? Vi siete mai chiesti come riconoscere un #bugiardo cronico? Penso che una volta nella vita sia successo ad ognuno di noi quindi vediamo passo per passo come smascherare un bugiardo in poche mosse.

Prima mossa: le contraddizioni

Un bugiardo cronico non si ricorda mai precisamente cosa ha detto il giorno precedente (delle volte neanche l'ora precedente!). Nota tutte le contraddizioni che ti fornisce della sua storia.

Seconda mossa: il comportamento

Un bugiardo cambia spesso il suo comportamento in poco tempo; questo aspetto è dovuto all'insicurezza di quel che dice e all'ansia di non essere creduto.

Pubblicità

Notate, quindi, se è teso, se riduce al minimo i suoi movimenti oppure se tende a mettere le mani dietro la schiena. Spesso, ma non sempre, può tendere ad avere braccia e/o gambe incrociare. Tutte queste caratteristiche vanno contestualizzate al comportamento abituale che ha la persona presa in causa, ad esempio se è una persona tendente a parlare molto in qualsiasi situazione e tutto di un tratto sembra non trovare le parole neanche per salutarvi, forse può esserci qualcosa che non va (da considerare anche il contrario).

Terza mossa: troppi dettagli

Un bugiardo cronico tende ad aggiungere dettagli, spesso anche inutili o non chiesti, per far credere che la sua versione sia vera ( e delle volte anche convincersi di questa! ). Spesso diventa anche ripetitivo e logorroico.

Quarta mossa: tende a dare la colpa a te

Un bugiardo cronico tende ad accusarti e farti sentire in colpa perché hai messo in dubbio ciò che dice.

Pubblicità

Spesso cerca di abbassare la tua autostima, delle volte arrivando anche all'umiliazione. Spesso un indicatore fondamentale è l'aggressività improvvisa.

Quinta mossa: osserva i dettagli

Spesso un bugiardo cronico, mentre racconta la sua bugia, percepisce una sensazione di stress e quindi di conseguenza il battito cardiaco aumenta e tenderà a diventare tutto rosso, con un allargamento delle narici e delle pupille poiché il suo cervello sta cercando di lavorare più velocemente per elaborare quante più informazioni possibili.

Altri indicatori fisici possono essere:

  • toccarsi continuamente la bocca, il naso, la gola o la testa ( si intende in modo continuo e non abituale ).
  • muove i piedi in maniera insolita ( questo indica che non vuol trovarsi nel posto in cui è; come se volesse scappare ).
  • si morde spesso le labbra a causa della scarsa salivazione.

Sesta mossa: ripete la domanda

Un bugiardo tende a ripetere la domanda da te fatta, prima di darti una risposta per prendersi il tempo di elaborare una risposta plausibile.

Settima mossa: rafforza le teorie

Un bugiardo rafforzerà sempre le sue teorie con frasi come " a dir la verità", "onestamente",... E tende a ripeterle in modo nauseabondo.

In conclusione, sei mai stato alle prese con un bugiardo? #maschera