Il prossimo 24 e 25 febbraio in tutto il territorio nazionale si svolgeranno le #Elezioni politiche 2013 e l'astensionismo resta tuttora alto in Italia. L'Eurispes osserva, infatti, come il dato dei votanti scende al 73,2% rispetto al 76,9% d'inizio anno. Questa sfiducia nella politica e nello strumento elettorale sta portando il Governo a misure incentive nei riguardi dei cittadini, avvicinandosi anche alla posizione degli studenti Erasmus.

Il ministero dell'interno ha firmato numerosi e importanti accordi con i principali gestori dei trasporti con l'obiettivo di agevolare il ritorno degli aventi diritto al voto nel proprio comune di residenza, a tal riguardo esistono tariffe agevolate se si viaggia nel fine settimana delle elezioni portando con sé la scheda elettorale.

Pubblicità
Pubblicità

Alitalia offre sconti del 40% dal 17 al 4 marzo fino a un massimo di 40 euro sul biglietto di andata e ritorno (tasse aeroportuali escluse). Tale offerta è prevista su tutti i voli nazionali, ad eccezione di quelli in regime di continuità territoriale, in code sharing e operati da Air One. Inoltre, la compagnia ha deciso di garantire anche prezzi ribassati per gli studenti Erasmus che non possono votare all'estero: si va dai 49 euro solo andata ai 99 euro andata e ritorno tra il 18 e il 28 febbraio 2013.

Per chi decidesse di viaggiare con il treno, Trenitalia e Italo offriranno sconti ancora più convenienti. Trenitalia garantirà una riduzione del 70% del prezzo base sulla media-lunga percorrenza nazionale e servizio cuccette e riduzione del 60% sui biglietti regionali. Prevista la tariffa Italian Elector per i residenti all'estero, valida esclusivamente per il treno e il giorno prenotati.

Pubblicità

La tariffa agevolata è valida solamente in seconda classe, nei livelli di servizio Executive, Business e Premium, nei servizi vagoni letto, nelle vetture Excelsior e nei salottini. Lo sconto previsto per gli elettori non è cumulabile con altre riduzioni e/o promozioni, eccezion fatta per gli sconti previsti in favore dei ciechi, dei mutilati ed invalidi di guerra o per servizio e dei possessori di Carta Blu che mantengono comunque il diritto alle agevolazione del viaggio per l'accompagnatore.

Anche la neonata compagnia di trasporto fondata da Luca Cordero di Montezemolo, "Nuovo trasporto viaggiatori", si è accordata con il ministero degli interni , offrendo uno sconto del 60% per biglietti andata e ritorno in Smart class dal 16 febbraio al 7 marzo.

Infine, il ministero annuncia che gli elettori residenti all'estero nei Paesi dove non è possibile votare via posta avranno diritto a ottenere il rimborso del 75% del costo del biglietto di seconda classe se viaggiano in treno, nave o aereo.

Pubblicità

Infine ricordiamo che per poter usufruire di tutte le agevolazioni è necessario munirsi di documento d'identità e tessera elettorale, timbrata al ritorno. Questa manovra può rivelarsi un trionfo della democrazia e una lotta all'astensionismo o una scusa per rivedere la famiglia e votare, sì, contro voglia e magari portarsi via la matita del seggio nel segno di quella stessa democrazia.