Al termine delle festività molti italiani si troveranno di nuovo a dover prendere carta e penna per determinare la quota della Mini-#imu da pagare entro il 24 gennaio 2014. Entro questa data infatti in quasi 2.400 Comuni italiani si dovrà versare la quota sull'imposta municipale propria relativa alla prima casa.

Il problema principale di molti contribuenti italiani è il non sapere se effettivamente nel proprio Comune di residenza si è attuata un'aliquota 2013 sulla prima casa maggiore di quella base del 4 per mille per cui si necessita il pagamento della Mini-Imu.

I residenti in questi Comuni sono infatti tenuti al pagamento di questa imposta che nello specifico è pari al 40% della differenza tra la quota base del 4 per mille e l'aliquota adottata dall'Ente in cui è situato il proprio immobile.

Per cercare di risolvere i dubbi degli italiani e per aiutarli anche con il calcolo della Mini-Imu l'Advanced Systems Srl ha deciso di creare un apposito elenco, consultabile nel blog del servizio web Calcolo Imu, in cui è possibile ricercare se il Comune in cui è ubicata la propria prima casa prevede il pagamento dell'imposta.

Sarà inoltre possibile, una volta compreso se la tassa è dovuta, calcolare, tramite Calcolo Imu, di quanto ammonta effettivamente la Mini-Imu da pagare. Un servizio utile e semplice che permette di risolvere i dubbi e di aiutare numerosi contribuenti e professionisti del settore.