Il Gruppo #poste italiane sta studiando la possibilità di prevedere #rimborsi per i risparmiatori che avevano investito nei Fondi Immobiliari proposti attraverso i suoi sportelli e che si sono rivelati un pessimo affare per i compratori, andati incontro a rilevanti perdite.

Pubblicità

Rimborsi per i risparmiatori di Poste Italiane

La vicenda fa riferimento alla vendita di Fondi Immobiliari avvenuta tra il 2002 e il 2005, ma è esplosa nelle settimane scorse quando è andato in scadenza il primo dei quattro fondi, l’Invest Real Security, facendo registrare un rendimento negativo annuo del 3% nei suoi tredici anni di vita..

Pubblicità

I rimborsi per i risparmiatori di Poste Italiane sono stati sollecitati dall’associazione dei consumatori Codacons che ha da subito annunciato la presentazione di un esposto in Procura chiedendo di fare chiarezza sulla vicenda. Pare, infatti, che i 14 mila piccoli risparmiatori che avevano sottoscritto le quote dei fondi in questione non erano stati avvisati dell’alto rischio rappresentato da questo tipo di investimento. Rischi che pure erano esplicitamente dichiarati nei fogli informativi fatti firmare ai clienti di Poste Italiane.

L’intento di Codacons è quello di scongiurare il ripetersi di un episodio di #risparmio tradito dopo quelli di Banca Etruria e del Monte dei Paschi di Siena.

Le perdite dei Fondi Immobiliari di Poste Italiane

I risparmiatori che avevano sottoscritto i Fondi Immobiliari proposti da Poste Italiane avevano acquistato tagli da 2.500 euro del fondo Invest Real Security, ritrovandosi alla scadenza con tagli del valore di 390 euro.

Pubblicità

Considerando che nel corso degli anni erano comunque stati distribuiti dividendi e anticipi di rimborso pari a 658 euro per quota, la perdita netta per ogni quota sottoscritta ammonta a 1.452 euro.

La decisione sui rimborsi dovrebbe essere presa da Poste Italiane entro il prossimo 20 gennaio, ma il Codacons annuncia comunque battaglia in quanto anche un rimborso dell’intero capitale vedrebbe esclusi gli interessi relativi alla perdita di valore dei risparmi investiti.

La stessa situazione verificatasi con la scadenza dell’Invest Real Security si ripeterà, probabilmente, alla scadenza di altri tre fondi proposti dagli sportelli postali, Europa Immobiliare 1, Obelisco e Alpha, la cui scadenza è prevista per il 2017, 2018 e 2030 ed i cui rendimenti risultano essere altrettanto negativi.