La Regione #abruzzo, in collaborazione con il Dipartimento Politiche per la Salute e il Welfare nell'ambito del Piano operativo regionale FSE 2014/2020, ha avviato il progetto di inclusione sociale "Abruzzo Include" al fine di valorizzare e sviluppare le condizione lavorativa, di mettere in atto piani di contrasto alla povertà e creare nuovi progetti che prevedano l'inclusione di soggetti disoccupati, inoccupati e/o svantaggiati nel mondo del lavoro [VIDEO]. In tal senso il progetto si articola in due parti fondamentali: la linea 1, che prevede l'apertura di sportelli dedicati all'individuazione di soggetti in condizioni di svantaggio ed alla eventuale loro presa in carico e la linea 2, che prevede lo stanziamento di un'indennità mensile di 600 euro da affiancare a un tirocinio di tipo formativo/lavorativo.

Pubblicità
Pubblicità

Requisiti di partecipazione

La partecipazione al progetto "Abruzzo Include" è gratuita e sono messi a disposizione 80 posti. Possono fare domanda tutti i cittadini residenti nei comuni [VIDEO] di Chieti, Ari, Francavilla al Mare, Guardiagrele, Fara Filiorum Petri, Pennapiedimonte, San Martino sulla Marrucina, Orsogna, Miglianico, San Giovanni Teatino, Casalincontrada, Filetto, Pretoro, Roccamontepiano e Rapino. Per poter richiedere di entrare nel progetto è necessario essere disoccupati e/o inoccupati e rientrare in una delle seguenti situazioni di svantaggio: avere più di quarantacinque anni, essere al di sotto della soglia di povertà certificata ISEE (inferiore a € 6000), persone senza dimora fissa, donne con trascorsi di violenza, cittadini con disabilità, ex-detenuti.

Pubblicità

Sono ammessi a partecipare al bando anche gli immigrati in territorio italiano. Nel bando di progetto si fa riferimento al fatto che si farà particolare attenzioni alle condizioni di cosiddetto doppio svantaggio, ovvero a situazioni che rientrino in due o più delle suddette condizioni di svantaggio.

Indennità mensile e come fare domanda

Per tutti i candidati ammessi al progetto sarà erogata una indennità mensile di 600 euro, oltre ad un #voucher di servizio, dal valore massimo di 300 euro mensili, che sarà erogato per tutti coloro che, a fronte della partecipazione al piano di inclusione, dovranno trovarsi ad affrontare spese di viaggio, di famiglia o servizi di assistenza ed accompagnamento.

La domanda di partecipazione va inviata entro il 31 ottobre 2017 alla sede dell'Ambito distrettuale numero 9 di Francavilla al Mare, per mezzo di posta raccomandata, per posta elettronica certificata o tramite consegna a mano. I moduli di iscrizione si possono richiedere presso le sedi degli Ambiti Distrettuali Sociali o anche disponibili su i siti internet del comune di Francavilla e di Chieti.