Pubblicità
Pubblicità

Emad Fathy, direttore dell’Ente del turismo egiziano in Italia afferma che ci sono segnali positivi, da gennaio ad agosto 2017 infatti, sono stati oltre 164 mila gli italiani che hanno scelto l’#egitto per le proprie vacanze.

La crescita di Marsa Alam

Anche l'ufficio di Roma di EgyptAir, lancerà una nuova iniziativa per promuovere il turismo egiziano in Italia, tramite spot televisivi e sponsorizzazioni via web. Il ministro del turismo egiziano nella sua ultima visita in Italia, ha affermato che dopo due anni di interruzione sono ricominciati i voli dall'Italia al Mar Rosso.

Adel Rady, presidente dell'Associazione degli investitori a Marsa Alam, ha dichiarato che le attività turistiche della regione continuano ad aumentare con l'aumento del flusso del turismo italiano negli ultimi due mesi e che le prenotazioni nella maggior parte degli alberghi variano tra il 70 e l'80%.

Pubblicità

Ha anche aggiunto che c'è stato un miglioramento significativo dell'affluenza italiana, specialmente negli ultimi tre mesi. 'Ci sono circa 20.000 camere a Marsa Alam con investimenti di EGP 20 miliardi e la regione può diventare una destinazione turistica enorme che supera di gran lunga Sharm El Sheikh. Rady' dichiara ancora, e ci si aspetta che la regione accolga più turisti nella prossima stagione invernale, rispetto all'anno precedente, dove le prenotazioni rimasero al di sotto del 20%.

Una speranza per i nuovi alberghi

Il vice presidente dell'associazione di investitori del turismo a Marsa Allam [VIDEO], Tarek Shalaby, ha dichiarato che l'aumento delle prenotazioni alberghiere rappresenterebbe un impatto importante per i nuovi alberghi che apriranno prima dell'inizio del 2018, spiegando che ci sono più di 20 alberghi che hanno smesso di lavorare a causa di un numero insufficiente di prenotazioni, ma la situazione sta migliorando.

Pubblicità

Marsa Alam, insieme alla città di Hurghada, è una delle zone turistiche [VIDEO] più importanti del governatorato del Mar Rosso, dove vi sono in toltale 69.000 stanze. Non solo l'Italia promuove il turismo egiziano ma anche l'Inghilterra di Thomas Cook che mira ad attirare 1.5 milioni di turisti provenienti da tutte le città europee in Egitto nel 2018, che è del 70% in più rispetto all'obiettivo del 2017, gli arrivi attraverso Thomas Cook in Egitto sono aumentati del 10% nell'anno in corso rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Il numero di turisti che si prevedono da Thomas Cook all'Egitto sono di 880.000 entro la fine del 2017 e di 1,5 milioni entro la fine del 2018. #egizi #egiziani