Pubblicità
Pubblicità

Nei giorni scorsi a Palazzo Chigi è stata approvata dal Consiglio dei Ministri, la nuova manovra finanziaria 2018 [VIDEO]. La Manovra prevede un investimento di 20 miliardi di euro, soldi che saranno destinati alla stabilizzazione dell'IVA, all'occupazione giovanile, agli incentivi alle aziende e alla lotta contro la povertà. Parte di questi soldi riguarderanno il nuovo #Rei, #reddito di inclusione, con il quale il governa spera di poter aiutare le famiglie italiane che vivono in condizioni di estrema indigenza. Il Rei entrerà in vigore il 1 Gennaio 2018 e rispetto agli anni precedenti sarà aumentato il numero delle famiglie che possono usufruirne, infatti potranno richiedere il reddito di inclusione ben 650000 famiglie, l'ampliamento sarà concesso grazie allo stanziamento aggiunto nella manovra 2018 di 300 milioni di euro.

Pubblicità

Cos'è il REI?

Rei è un reddito di inclusione, cioè una piccolo reddito di massimo 485 euro al mese per un massimo di 18 mesi, versato dallo Stato alle famiglie più disagiate e si potrà richiedere dal primo Gennaio 2018, il Rei sarà l’unico sostegno a contrasto per la povertà.

Quali sono i requisiti per ottenerlo

Per poter usufruire del REI, reddito di inclusione, è necessario essere in possesso dei seguenti requisiti familiari ed economici:- avere un Isee pari e non superiore a 6000 euro- avere un ISRE pari e non superiore ai 3000 euro- nel nucleo familiare deve esserci un minorenne oppure una donna in stato di gravidanza accertata.- nel nucleo familiare deve esserci una persona invalida o con disabilità- nel nucleo familiare deve esserci un componente di 55 anni in stato di disoccupazione- essere cittadini italiani o avere la residenza in Italia da almeno due anni- Non si deve percepire la NASpi o altri ammortizzatori sociali per la disoccupazione- Non si devono possedere autoveicoli e/o motoveicoli immatricolati negli ultimi 24 mesi.- Non si devono possedere navi o altre imbarcazioni.

Pubblicità

Dove presentare domanda

La domanda andrà presentata a dicembre 2017. Per presentare richiesta del reddito di inclusione, il beneficiario dovrò presentare domanda al proprio comune di appartenenza, in ogni comune si saranno sportelli dedicati per accogliere i documenti e la domanda, dopo dieci giorni il comune la passerà all'INPS che una volta effettuati i vari controlli erogherà il beneficio. I tempi saranno veloci, in effetti occorreranno solo 20 giorni per ottenere il REI che verrà successivamente erogato tramite una CARTA REI, la nuova carta di pagamento elettronica con la quale i beneficiari potranno usufruire del REI. #ReI2018