Pubblicità
Pubblicità
2

Il Bonus Bebè sembra essere a rischio per i nati nel 2018 visto che la misura, al momento, non ha trovato posto nel testo della Legge di Bilancio [VIDEO]. Attualmente, quindi, per le #famiglie con un figlio in arrivo non è previsto alcun assegno mensile per il prossimo anno. Quello che ci si chiede è se il bonus Bebè sarà definitamente cancellato, sarà prorogato o subirà delle modifiche rispetto agli anni precedenti.

Legge di Bilancio 2018: il Bonus Bebè sarà rifinanziato?

Nella Legge di Bilancio 2018 è stato rifinanziato il bonus mamme di 800 euro, ma non il bonus bebè e, quindi, per le famiglie con i nuovi nati nel 2018, restando così il testo della manovra, non potrà essere richiesto.

Pubblicità

Si aspettano novità al riguardo nei prossimi giorni poiché il PD ha già richiesto il finanziamento del bonus anche per il prossimo anno, allo scopo di dare un sostegno alle famiglie con nuovi nati. Sarà, quindi, quasi sicuramente presentato un emendamento per chiedere il finanziamento del bonus per i nuovi nati anche nel prossimo anno. La proroga, infatti, è voluta da alcuni senatori del PD che hanno già annunciato di volere presentare diversi emendamenti alla #Legge di Bilancio poiché la cancellazione del Bonus Bebè andrebbe in contrasto con quanto messo in campo con la Legge di Bilancio precedente. La Legge di Bilancio 2017, infatti, era stata molto generosa con le famiglie ponendo accanto al Bonus Bebè anche il bonus mamme domani ed il bonus nido. Il cammino a sostegno delle famiglie in generale, e della natalità nello specifico, quindi, vuole essere proseguito anche con la prossima Legge di Bilancio

Bonus Bebè: cosa accadrà alle domande presentate per i nati nel 2017?

Cosa accadrà a chi già percepisce il bonus? Continuerà a percepirlo anche nel 2018 nel caso non fosse rifinanziato? Per chi ha già presentato domanda per figli nati entro il 31 dicembre 2017 non cambierà assolutamente nulla poiché l’assegno mensile da 80 o 160 euro continuerà ad essere percepito anche se la misura non venisse rifinanziata nella prossima manovra.

Pubblicità

Nonostante la molta confusione generata dalle novità emerse con la Legge di Bilancio 2018, quindi, per i nati fino al 2017 il bonus non sarà decurtato. Mancando qualsiasi riferimento al Bonus Bebè erogato negli anni precedenti, quindi, l’assegno non sarà cancellato a posteriori nonostante siano ancora molte le famiglie che, a causa dei ritardi nell’erogazione dell’assegno, non hanno ancora ricevuto il bonus in relazione a bambini nati nei primi mesi del 2017. #bonus bebè