Pubblicità
Pubblicità

Arrivano importanti aggiornamenti dall'#ISTAT in merito al calo delle iscrizioni di nuovi bambini all'anagrafe. Secondo il nuovo Rapporto stilato dall'Istituto di ricerca intitolato "Natalità e fecondità della popolazione residente", negli ultimi otto anni le nascite hanno subito un calo drammatico, stimato in più di 100mila unità. La principale motivazione alla base del fenomeno [VIDEO] sarebbe riconducibile alle coppie formate da genitori italiani: sarebbero infatti scesi di oltre 107mila unità i nati riferibili a questo segmento della popolazione, evidenziando così come siano sempre meno le donne in età fertile che desiderano avere dei figli.

Pubblicità

Ma a diminuire sono anche le nascite tra chi ha genitori stranieri, anche se il dato è più contenuto: si parla della perdita di circa 7mila unità dal 2012 per chi nasce da almeno uno dei due genitori non italiano. Mentre il calo diventa più consistente se si prendono in analisi le coppie formate da entrambi i genitori stranieri.

Continua a scendere il numero medio dei figli per donna

Prendendo come riferimento i dati elaborati dall'Istat, emerge che la situazione demografica che caratterizza il nostro Paese [VIDEO] mette in luce una continua decrescita del numero medio dei figli per donna. Si passa dai 2,5 figli che caratterizzavano i primi anni '20 del secolo passato ai 2 figli del dopo guerra. Numeri che scendono poco sotto gli 1,5 figli negli anni '70-'80.

L'Italia è un Paese sempre più vecchio

I dati sulla natalità pubblicati dall'ISTAT fanno seguito a quelli sull'invecchiamento della popolazione risalenti a circa un mese fa.

Pubblicità

Nel 1957 la metà della popolazione residente aveva meno di 31 anni, mentre al giorno d'oggi la media è salita sopra i 45 anni. Un incremento di 14 anni che risulta superiore di circa 3 anni anche rispetto a quanto registrato negli altri Paesi europei. Numeri che mettono in mostra quanto sia cambiato il nostro Paese non solo nell'ultimo decennio, ma anche nel corso dei decenni precedenti e che pongono non pochi interrogativi sulla composizione demografica del Belpaese in futuro.

E voi, cosa pensate in merito agli ultimi dati dell'Istat sul calo della natalità che vi abbiamo riportato? Come da nostra prassi, restiamo a vostra disposizione nel caso desideriate aggiungere un nuovo commento nel sito in merito alle novità illustrate nell'articolo. Mentre per ricevere le prossime notizie di aggiornamento [VIDEO] ricordiamo di utilizzare la funzione "segui" disponibile in alto, vicino al titolo dell'articolo. #mamme #Demografia