Risparmiare è sempre più complicato, così come lo è mettere al sicuro le somme che si riesce ad accantonare, in un periodo in cui la garanzia sui conti correnti inferiori a 100.000 euro viene messa sempre più in discussione. Se per un motivo o per un altro non potete o non desiderate rivolgervi alle banche e preferite custodire i vostri soldi tra le mura domestiche vi troverete a fare i conti con il rischio di furti [VIDEO]: vediamo quali sono i nascondigli casalinghi più sicuri e quelli più a rischio, secondo una guida in merito proposta recentemente dal sito Laleggepertutti e rilanciata da Adnkronos.

Custodire i propri risparmi in casa

Uno dei sistemi più gettonati è fare ricorso ad una cassetta di sicurezza.

In questo caso però anziché coprirla con un quadro, come prassi comune, è preferibile occultarla dietro ad un mobile, in modo che se questo viene spostato produca rumore. Nascondigli come libri, riviste, e cassetti dotati di doppiofondo sono da considerare insicuri, in quanto sono tra i primi luoghi in cui eventuali #ladri indirizzeranno la loro ricerca. Da scartare anche l'ipotesi della mattonella: il rumore del 'vuoto' o un eventuale dislivello potrebbe far intuire che sotto la piastrella si trova uno scompartimento.

I posti più sicuri

Tra i luoghi domestici più sicuri c'è il case del personal computer [VIDEO] e l'interno di una stampante - ma in questo caso c'è il rischio che i ladri oltre a cercare contanti e gioielli possano portare via anche questi oggetti - oppure vecchi giocattoli, sempre che in casa non siano presenti bambini in età pediatrica.

Un nascondiglio sicuramente molto sicuro ed efficace è murarli all'interno di una parete, a patto che non sia presente umidità. Unico problema che questo metodo non si presta ad accedere con facilità al gruzzolo, in quanto è necessario spaccare e ricomporre la parete. Può essere un ottimo modo per custodire somme che non intendiamo toccare per un discreto lasso di tempo, optando per altri metodi per i soldi che vogliamo mantenere a disposizione. Un altro luogo piuttosto sicuro è la cuccia del cane, riponendo i soldi in una busta e attaccandola con lo scotch alla parte interna del tetto.

Infine una soluzione da valutare è quella di lasciare una piccola somma alla mercé dei ladri tenendola in bella vista, magari all'interno di un cassetto. La speranza è che i ladri si accontentino, o che comunque pensino che quei soldi sono gli unici presenti nell'abitazione. #furto