Pubblicità
Pubblicità

Il #Cibo scaduto è generalmente considerato dal consumatore come non commestibile. Tale teoria risulta però errata, ed è grave considerato che tonnellate di cibo vengono buttate via solo perché il "da consumarsi preferibilmente entro" è già passato: si parla infatti di una percentuale vicina la 50% sul totale dei cibi prodotti, dato valido all'estero ma anche in Italia. Spreco assurdo verrebbe da pensare, considerato che giornalmente si discute su come riuscire a superare la fame nel mondo, vera e propria piaga mondiale dovuta alla scarsa presenza, in alcune zone, di cibo.

Supermercato per cibo scaduto

Cibo che dunque non viene consumato dopo che si è oltrepassata la data esposta sulla confezione.

Pubblicità

Però, tranne se si tratti di "Da consumarsi entro", nella maggioranza dei casi i prodotti acquistati e scaduti possono essere tranquillamente usati a distanza di mesi, vedi il caso dei cibi in scatola. Da lì l'idea di una catena inglese (Co-op) di aprire un reparto riservato a cibo scaduto a prezzi stracciati [VIDEO]: ovviamente una genialata accolta alla grande dai cittadini nel Regno Unito.

Prodotti venduti in supermercato a prezzi pari a 10 centesimi di sterlina al pezzo, cifra irrisoria che ha come obiettivo solo quello di ridurre gli sprechi, non ovviamente quello di lucrare, considerando che tale cifra non andrebbe a coprire nessun tipo di costo sostenuto in fase di produzione dello specifico cibo.

La comprensione di tale idea è abbastanza semplice, se si pensa che non avrebbe praticamente nessun tipo di significato buttare via quantità di cibo che sono ancora buone per l'utilizzo, specie se come detto in precedenza ci sono luoghi dove si muore di fame, o dove la guerra e altre catastrofi non permettono di reperire facilmente del cibo.

Pubblicità

Tutto ciò è spesso da inserire fra le 'colpe' dei supermercati, che con le promozioni (vedi 3x2 e sottocosti vari) spingono la gente ad acquistare prodotti in quantità eccessiva rispetto al reale utilizzo che se ne potrebbe fare nella propria famiglia.

I cibi da evitare

Prodotti che possono essere consumati anche dopo la scadenza c'è ne sono diversi, ecco breve un elenco:

  • Biscotti
  • Spezie
  • Cibo in scatola
  • Pasta secca
  • Cioccolato
  • Miele

Ci sono anche altre tipologie di cibo che possono essere mangiate una volta superata la data di scadenza, anche se bisogna sempre prestare attenzione che non si tratti di prodotti surgelati e scongelati in precedenza. Da evitare invece, come risaputo: prodotti freschi come formaggi e mozzarelle, ma anche carne e pesce. Sono questi i prodotti ai quali si deve prestare particolare attenzione, proprio come fatto dalla Co-op inglese - della quale abbiamo parlato in precedenza - che ha infatti posto in vendita solo determinate categorie di cibo, più o meno corrispondenti a quelle elencate sopra nell'elenco dei prodotti venduti, nel proprio supermercato nei vari punti vendita sparsi per l'Inghilterra.

Pubblicità

Cibo scaduto e rivenduto [VIDEO] che probabilmente sarà preso in considerazione da altre aziende, magari anche di qualcuna made in Italy. #salute