Pubblicità
Pubblicità

Molte saranno le agevolazioni previste per le famiglie italiane in questo 2018. Oltre all'ormai famoso reddito d'Inclusione, sono previsti diversi bonus pensati sia per i neo-genitori, in modo da alleviare il peso delle spese necessarie per accogliere un figlio, sia per le famiglie numerose e con diversi figli a carico.

Vediamo nel dettaglio tutte le novità.

Per i neo-genitori: Bonus mamma domani e Bonus Bebé

Il #bonus mamma domani 2018 permette a tutte le neo-mamme di percepire, una tantum, una somma pari a 800 euro riconosciuto ai bambini nati dall'1 gennaio 2017. La richiesta può essere inoltrata a partire dal settimo mese di gestazione e non è necessario rientrare in particolari requisiti reddituali.

Pubblicità

Il bonus bebè [VIDEO], invece, è una somma stanziata soltanto per un anno, erogata in funzione alla propria fascia di reddito. Si tratta di una somma pari a 80 euro mensili per chi non supera i 25mila euro annui e di 160 euro mensili per chi ha un reddito annuo inferiore ai 7mila euro.

L'inoltro della domanda, in entrambi i casi, può essere eseguito attraverso il portale ufficiale dell'Inps (nella sezione prestazioni a sostegno del reddito - Premio alla nascita), via telefono chiamando il call center Inps/Inail al numero verde 803.164 oppure al numero 06 164.164 oppure recandosi ad uno sportello Caf.

L'erogazione della somma potrà avvenire attraverso bonifico, accreditata sul conto corrente/libretto postale oppure su una carta prepagata a cui è associato un Iban.

Nel 2018, inoltre, tutti i neo-genitori possono richiedere il fondo credito bebè, una garanzia statale per il prestito agevolato, valida in un una serie di banche convenzionate e mirato a sostenere le spese legate all'arrivo di un figlio.

Pubblicità

Per le famiglie numerose: Bonus per le spese scolastiche e per lo sport

Le spese scolastiche incidono pesantemente sul bilancio familiare, soprattutto quando sono presenti diversi figli. Per fortuna quest'anno è possibile usufruire si una serie di agevolazioni che consentono alle famiglie italiane di detrarre le spese fino ad un tetto massimo del 19%.

Rientrano in questo programma l'iscrizione all'asilo nido e alle scuole dell'obbligo (fino ad un tetto massimo, rispettivamente, di 632 e 786 euro all'anno), iscrizione a corsi universitari, master e scuole di specializzazione, mensa, gite e servizi dopo scuola.

Per i figli in età tra i 5 e i 18 anni, è prevista anche un'agevolazione per permettere ai giovani di dedicarsi ad attività sportive di vario tipo. La detrazione pari al 19% su una somma annuale massima di 210 euro per ogni figlio. #bonus bebè