Alexa
Pubblicità
Le news del momento

Referendum per l’indipendenza della Catalogna, una crisi per l'Europa

Madrid e Barcellona ancora una volta ai ferri corti ma, stavolta, non è una partita di calcio.
Il prossimo primo ottobre potrebbe tenersi, nella Catalogna, un referendum per l’indipendenza e la conseguente “secessione” dallo stato spagnolo, in caso di vittoria dei “sì”. Il condizionale è d’obbligo perché il governo di Madrid, guidato dal conservatore Mariano Rajoy, e la Corte costituzionale spagnola, considerano la consultazione incostituzionale e stanno agendo di conseguenza. Su richiesta della procura, infatti, il 20 settembre scorso, la Guardia civil – i carabinieri spagnoli – è entrata negli edifici governativi regionali ed ha arrestato quattordici persone legate al governo locale che stavano prosegundo nelle operazioni di preparazione del referendum. Contemporaneamente ha provveduto a sequestrare 1,3 milioni di volantini informativi sul voto. La reazione del governo della Catalogna guidato dall’indipendentista Puigdemont è stata durissima. Il leader locale si è rivolto direttamente al popolo « per difendere la democrazia da un regime repressivo e...
Pubblicità