Nell'ambito del sessantessimo anniversario dei Trattati di Roma, il ministero degli Affari esteri ha organizzato gli #Stati generali degli italiani nelle istituzioni europee. Si tratta di un'iniziativa finalizzata a coinvolgere i destinatari in un dialogo riguardante il futuro dell'Italia in #europa. L'appuntamento - voluto anche dalla Rappresentanza permanente d'Italia presso l'Unione europea - è previsto oggi in Belgio, a #Bruxelles. In agenda dibattiti e interventi, con la partecipazione di rappresentanti delle istituzioni e cariche politiche. Attenzioni puntate soprattutto sui temi d'attualità dell'Europa, nonché sulla promozione intesa sul piano economico e su quello culturale.

Pubblicità
Pubblicità

Programmato anche l'intervento del presidente del Parlamento europeo, che è un italiano, Antonio Tajani.

Difendere le posizioni

La rappresentanza permanente svolge un ruolo fondamentale nei rapporti tra autorità italiane e istituzioni dell'Ue, nei negoziati e nelle relazioni con Parlamento europeo e Commissione europea. Obiettivo principale è difendere e promuovere le posizioni italiane nell'ambito dell'Ue. In tale contesto, partecipa all'elaborazione delle politiche dell'Unione: dall'agricoltura al turismo, dalle telecomunicazioni alla ricerca, dall'ambiente alla giustizia.