Presentata, nei giorni scorsi, la Relazione del #Colaf al Parlamento. Il Colaf è il comitato che si occupa di repressione delle frodi ai danni dell'Unione europea. Si tratta di un appuntamento annuale. Nel documento si fa riferimento ai risultati ottenuti nell'azione di tutela degli interessi dell'Ue, sul piano economico e su quello finanziario, relativamente all'anno passato, il 2016. Attenzioni puntate su #frodi e irregolarità in ambito fiscale e non solo. Nel corso della presentazione, si è registrato anche l'intervento del generale Francesco Attardi della Guardia di finanza. Dal sito del Dipartimento per le Politiche europee è possibile scaricare un dettagliato resonconto sulla panoramica della situazione nell'Ue: agricoltura, politica di coesione e pesca, spese dirette e risorse proprie, dal 2011 al 2016.

Pubblicità
Pubblicità

L'impegno della Guardia di finanza

Il Colaf si occupa anche di questioni inerenti al flusso delle comunicazioni relative a indebite percezioni di finanziamenti. Il comitato può contare su una segreteria tecnica, che è composta da personale della Guardia di finanza, che opera al Dipartimento per le Politiche europee. Lo stesso dipartimento, in sintonia con le amministrazioni, cura le attività relative alla definizione delle politiche dell’Ue nel settore delle regole inerenti agli aiuti pubblici destinati alle imprese.