Nell'anno 2016, #Solvit Italia è stato tra i centri che hanno affrontato il numero maggiore di casi, complessivamente 293. Soluzione trovata per il 95 per cento. È quanto fanno sapere dal Dipartimento per le Politiche europee, in un documento pubblicato sul sito web ufficiale. Un risultato che supera ampiamente la media europea, che non va oltre l'89 per cento. La percentuale rivela "i progressi" di Solvit Italia - evidenzia la Commissione europea nell'analisi dei dati riguardanti l'attività nel periodo considerato - la "rete" strutturata per sostenere imprese e cittadini nell'individuazione delle soluzioni a problemi di diverso genere. Nello stesso anno i centri Solvit d'Europa hanno preso in esame oltre duemila casi.

Pubblicità
Pubblicità

Il servizio gratuito

Solvit è un servizio gratuito curato dall’amministrazione nazionale di ogni paese dell’Unione europea. Prevalentemente un servizio on line. In riferimento a ogni caso segnalato, si punta a trovare una soluzione entro poco più di due mesi. I settori in cui Solvit può essere d'aiuto sono diversi: dal riconoscimento delle qualifiche professionali ai diritti pensionistici, dalle indennità di disoccupazione all'assicurazione sanitaria, dai rimborsi Iva alle prestazioni familiari. Non può essere d'aiuto nei casi di problemi tra imprese, procedimenti giudiziari, violazione dei diritti dei consumatori e richieste di risarcimento di un danno. #Ue