L'inizio del mese di marzo ha dato il via all'apertura del bando di finanziamento SelfieEmployment, altresì conosciuto come Fondo Rotativo Nazionale, che vede il supporto del Ministero del Lavoro e gestione affidata ad Invitalia. I due Programmi Operativi Nazionali, Iniziativa Occupazione Giovani e Sistemi di Politiche Attive per l'occupazione, unitamente a Programmi operativi regionali, alimentano le risorse del Fondo Rotativo nazionale.

Cos'è e a chi è rivolto?

SelfieEmployment è un fondo che finanzia l'avvio di attività imprenditoriali, promosse da giovani e che prevede la concessione di prestiti a tasso zero, senza alcuna garanzia o firma.

Pubblicità
Pubblicità

L'importo richiedibile varia da un minimo di 5.000 euro ad un massimo di 50.000 euro e prevede un piano di ammortamento di 7 anni. Il Fondo SelfEmplyment è gestito da Invitalia, sotto l'egida del Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali.

I beneficiari del finanziamento saranno i giovani NEET (giovani non occupati, né in istruzione e formazione), che avranno un età compresa tra i 18 e i 29 anni, che devono aver concluso la fase di accompagnamento all'avvio e supporto all'inizio di una nuova attività imprenditoriale.

Come partecipare?

Partecipare è facile. Se sei già iscritto a Garanzia Giovani e hai beneficiato del "Sostegno all'avvio d'impresa/autoimpiego" e hai anche un attestato di partecipazione, devi solo seguire le indicazioni che si trovano sul sito SelfEmployment. Se invece sei iscritto a Garanzia Giovani, ma non sei ancora registrato in un Servizio per l'impiego o non hai usufruito di misure di politiche attive, contatta il Servizio per l'impiego per seguire un "percorso di sostegno all'avvio d'impresa o autoimpiego", previsto e organizzato dalla tua Regione, in alternativa potrai partecipare ad un percorso di sostegno di Crescere Imprenditori, di cui troverai maggiori indicazioni consultando il sito Filo Unioncamere.

Il bando di finanziamento è indirizzato a tutti i settori della produzione i beni e servizi, nel campo del turismo, attività culturali, ICT, servizi alla persona, servizi per l'ambiente, associazioni e società di professionisti, trasformazione e commercializzazione di prodotti agricoli, risparmio energetico ed energie rinnovabili.

Pubblicità

#finanziamenti imprese #Lavoro giovani #Disoccupazione