Non è corretto pensare che le banche valutino solo o principalmente le garanzie prestate prima di finanziare le aziende. In effetti, le garanzie contano ma occupano solo la terza posizione in ordine di importanza. Ecco quindi i 3 criteri con cui le banche selezionano le aziende a cui fare credito.

1- Il reddito

Il reddito dell'azienda è la voce più importante che la banca valuta per decidere se finanziare o meno una azienda. Per essere precisi gli istituti di credito valutano i flussi di cassa futuri delle aziende. In gergo tecnico si parla degli "Unlevered Cash Flows" ovvero dei redditi o flussi prima che abbiano luogo i finanziamenti da parte della banca.

Pubblicità
Pubblicità

Il reddito è quindi un indice di potenzialità dell'azienda sul mercato e ne certifica la qualità e solidità dell'azienda stessa.

2- Il patrimonio

Il patrimonio netto dell'azienda ricopre il secondo posto in importanza agli occhi degli istituti di credito per ottenere il finanziamento. In termini più tecnici parliamo della sommatoria delle poste di bilancio derivate dal capitale sociale, dalle riserve ma anche da utili a vario titolo ottenuti dall'azienda. In alcuni casi fanno parte del patrimonio dell'azienda anche alcune modalità di finanziamento dei soci dell'azienda a patto che essi siano subordinati rispetto ai diritti aziendali. 

3- La garanzia

Ed ecco che la voce che erroneamente ha il primo posto nell'immaginario popolare ma che occupa soltanto la terza posizione per rilevanza agli occhi delle banche.

Pubblicità

Mentre il reddito e il patrimonio dell'azienda da finanziare hanno un ruolo cruciale nella decisione finale degli istituti di credito, la garanzia non sposta di molto tale valutazione. Il motivo nasce dal fatto che essa non modifica sensibilmente (né in meglio né in peggio) la cosiddetta probabilità di insolvenza dell'azienda, ovvero la probabilità di restituire (con gli interessi) il credito devoluto dalla banca. Quella che in gergo tecnico si chiama "probability of default" (PD) dell'azienda finanziata dipende strettamente dai primi due criteri ma non dal terzo. Tuttavia, la garanzia chiesta dalla banca permette all'istituto di credito di attutire o meno le perdite economiche derivate da eventuale insolvenza da parte dell'azienda che ha beneficiato del finanziamento. 

Queste considerazioni sono fondamentali per comprendere appieno il sistema finanziario e creditizio operato dalle banche. Queste ultime sono infatti ad oggi piene di finanziamenti devoluti in anni passati alle aziende senza una rigida valutazione di questi 3 criteri primari.

Pubblicità

Molto spesso in passato sono stati emessi finanziamenti alle aziende analizzando eventuali sistemi di garanzia da parte delle aziende, senza però considerare adeguatamente i flussi di cassa futuri (reddito) e il patrimonio netto delle aziende che si stanno finanziando.

Oggi, per forza di cose, queste valutazioni da parte delle banche sono molto più attente e rigorose per cui le aziende sono chiamate a conoscere nei dettagli i requisiti richiesti dagli istituti di credito prima di chiedere il finanziamento.  #prestiti agevolati #finanziamenti imprese #Prestiti on line