Cammini e dintorni, questo il nome di due nuovi bandi che si rivolgono a giovani under 40. Il primo dei due bandi uscirà lunedì 24 luglio mentre per il secondo bisognerà attendere la fine dell’estate. Si tratta di due progetti che mirano a concedere in uso gratuito immobili statali non più utilizzati per i fini per i quali erano stati creati. In pratica, viene offerto ai giovani un immobile dentro cui sviluppare una idea imprenditoriale, per aiutarli in una fase di difficoltà a trovare lavoro e per riqualificare immobili in disuso. Ecco in sintesi di cosa si tratta, che immobili sono e cosa si può fare dal punto di vista imprenditoriale.

A chi si rivolge

Come dicevamo, i bandi saranno rivolti a giovani sotto i 40 anni.

Pubblicità
Pubblicità

Possibile anche fare domanda per cooperative o associazioni, purché composte in maggioranza da soggetti che non hanno compiuto ancora i 40 anni di età. Nel primo bando saranno 46 gli immobili pubblici da ripartire tra i beneficiari a cui saranno assegnati. L’immobile verrà concesso in maniera gratuita per 9 anni, ma con la possibilità alla scadenza degli stessi, di ulteriore proroga, ancora per 9 anni. Il progetto prevede l’assegnazione in totale di 103 immobili statali e quindi, con il secondo bando verranno assegnati i restanti. Il secondo bando assegnerà gli immobili di maggior pregio e prevede concessione gratuita di 50 anni.

L’idea

Gli immobili coinvolti sono di natura diversa e sparsi in tutto il territorio nazionale. Si va dalle cascine alle masserie, dalle case cantoniere ai caselli idraulici e si arriva a castelli, dimore di interesse storico e ville.

Pubblicità

L’idea che ha spinto alla nascita del progetto è la riqualificazione degli immobili ed è stata approntata dal Ministero dei Beni Culturali, insieme a quello delle Infrastrutture ed al TCI (Touring Club Italiano). Per questo le idee imprenditoriali saranno destinate al turismo, con la possibilità di trasformare gli immobili oggetto dei bandi, in ostelli, piccoli alberghi ed altre strutture strettamente collegate alla natura turistica dell’operazione. Infatti, tutti i 103 immobili sono situati lungo percorsi storici, ciclopedonali, religiosi e vecchi cammini. Prima di avviare il programma, il Touring Club Italiano ha predisposto un questionario che ha fatto compilare in rete ad oltre 25mila persone, la maggior parte under 40. L’entusiasmo ed i suggerimenti fuoriusciti dalla consultazione on line sono stati presi in considerazione proprio in fase di sviluppo del progetto. #incentivi imprese #finanziamenti fotovoltaico #Lavoro giovani