Tanta la paura nella città di Firenze dopo il terremoto di oggi, venerdì 19 dicembre 2014, con magnitudo 4.1 avvertito in particolare nei comuni di Reve in Chianti, Impruneta, San Casciano in Val di Pesa, Tavarnelle Val di Pesa, Bagno a Ripoli, Barberino Val D'Elsa, Firenze, Incisa in Val D'Arno, Montespertoli, Scandicci, Castellina in Chianti, Poggibonsi e Radda in Chianti. Fortunatamente, da come conferma la sala operativa unificata della protezione civile della Regione, non sono giunte al momento segnalazioni di danni a persone o cose, anche se il centralino dei vigili del fuoco, impegnati attualmente a verificare la stabilità degli edifici, è stato preso letteralmente d'assalto dai cittadini allarmati.

Pubblicità
Pubblicità

Di seguito le ultime notizie del #Terremoto di oggi in Toscana

Terremoto Firenze oggi: convocata l'unità di crisi a Palazzo Vecchio

Il sindaco della città di Firenze, Dario Nardella, a seguito del terremoto di oggi ha convocato l'unità di crisi presso il Palazzo Vecchio. Anche il Ministero dei Beni e delle attività culturali e del turismo, in stretta collaborazione con i vigili del fuoco, ha instaurato un tavolo tecnico per appurare eventuali danni al patrimonio culturale.

Ingv a lavoro dopo il terremoto di oggi

Nella zona interessata dal terremoto di oggi, di magnitudo 4.1, è al lavoro personale dell'Ingv per per posizionare gli strumenti e studiare il tipo di faglie che si stanno muovendo e, nel caso, se c'è una relazione con le faglie note. "Da ieri assistiamo a uno sciame sismico iniziato con terremoti piccoli e poi varie repliche, alcune più forti stanotte di magnitudo 3.5, stamattina di 3.8 e 4.1 e altre successivamente sopra a 3.

Pubblicità

È un fenomeno che osserviamo spesso in varie zone d'Italia. Hanno durate variabili da pochi giorni a molti mesi per cui non possiamo capire come evolverà la situazione né se ci saranno terremoti anche più forti" - ha commentato Alessandro Amato, dirigente di ricerca dell'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia.

Terremoto Toscana: scuole chiuse in molti comuni

A causa del terremoto di oggi a Firenze, i sindaci di San Casciano, Barberino, Tavarnelle, Rignano sull'Arno e Greve in Chianti hanno disposto con ordinanza la chiusura per le scuole di ogni ordine e grado.

Nessun danno nei musei a seguito del terremoto di oggi

A confermare la notizia Alessandra Marino, soprintendente ad interim del Polo museale fiorentino: "Abbiamo fatto alcune verifiche a seguito del terremoto di oggi ma al momento non risulta alcun danno al patrimonio artistico". #Cronaca Firenze