Giovedì, 30 luglio, dalle ore 21.30 in piazza Santo Spirito c’è una grande festa. Un doppio compleanno. Il centenario di Mario Monicelli e i 40 anni dall’uscita del primo Amici Miei(la precisa data di uscita della pellicola è il 15 agosto) sua creatura. Una serata di festeggiamenti con la quale la città di #Firenze ed i suoi cittadini vogliono rendere omaggio e ringraziare Il maestro Monicelli che, con i suoi film ha contribuito a rendere popolare l’ironia e la comicità fiorentina. Quelle battute pungenti ed a volte un po’ volgari che però non sono offensive. L’antani e la supercazzola. Il conte Mascetti; il Necchi; il Sassaroli; il Perozzi e il Melandri.

Pubblicità
Pubblicità

Quella "Firenze" dei fiorentini, mai ripresa in un film prima di quello. Le piazze; i luoghi simbolici, come la Stazione.  E poi quegli  sketch del film che  sono ormai presenti nell’immaginario collettivo come la zingarata sul treno oppure la famosa scena della clinica del: "Ho visto la madonna".  Una comicità superiore rispetto ai film dei giorni nostri, spesso conditi con da sketch di basso rango, ricchi di volgarità e doppi sensi. I tempi sono cambiati, ma Amici Miei è eterno. Ed è l'esempio lampante che anche oggi, si riesce a ridere con battute "raffinate".

L’evento è organizzato dalla Commissione cultura del Quartiere 1 di Firenze; dal Consiglio del Quartiere 1 di Firenze e dall'associazione culturale "Bang!", in collaborazione con Filmauro di Aurelio De Laurentiis, "Quelli della Compagnia" di Fondazione Sistema Toscana ed Ecoframes Film and Tv .

Pubblicità

Grazie alla disponibilità di Aurelio  De Laurentis, durante la serata, sarà proiettato, sulla stupenda facciata della storia Chiesa di Santo Spirito il film “Amici Miei – Atto 1”. Prima della pellicola  verrà proiettato il cortometraggio ”L’ultima zingarata". Alla fine dell’evento è in programma un brindisi in onore del Maestro Mario Monicelli. Sarà presente alla serata anche Athina Cenci, attrice famosa che con " Speriamo che sia Femmina",film del 1986 vinse un David di Donatello. Presenta la serata Matteo Cichero. 

#Cinema #Cultura Firenze