È partita la disinfestazione anti-zanzara tigre, in seguito al controllo in ospedale di un giovane rientrato dal Brasile affetto dalla Dengue. Si tratta di una malattia tropicale infettiva provocata da un virus, la cui trasmissione avviene esclusivamente con la puntura di zanzare del genere Aedes, più comunemente conosciuta come “zanzara tigre”.

Le zone interessate dalla disinfestazione nei luoghi del possibile contagio

La disinfestazione riguarderebbe un’area circoscritta di circa cento metri, ha specificato la Asl di #Firenze, luoghi interessati dal passaggio e dall’attuale soggiorno del giovane italiano rientrato dal Brasile.

Pubblicità
Pubblicità

Nello specifico, le zone interessate dalla disinfestazione sarebbero le vie Rialto, Cartoleria, Braina, Castelalta e via Castiglione, con la eventuale rimozione di possibili focolai larvali anche nelle aree private.

Anche i singoli cittadini sono  invitati a provvedere al trattamento preventivo con prodotti specifici e facendo attenzione ai ristagni di acqua dei sottovasi, evitando di lasciare secchi e vasche all’aperto, per scongiurare il pericolo determinato dallo sviluppo delle larve della zanzara tigre.

Dengue, come si trasmette: sintomi e terapia

La Dengue è una malattia infettiva tropicale, dovuta alle punture della zanzara tigre. Si presenta solitamente con mal di testa, estrema debolezza, febbre, dolori diffusi  muscolari e articolari, inoltre si presenta sulla cute del paziente un particolare esantema, molto simile alle caratteristiche macchie del morbillo.

Pubblicità

Solitamente il suo decorso è benigno, caratterizzato da una fase acuta della durata di una settimana, mentre i dolori articolari e muscolari possono essere presenti per diversi mesi.

È possibile, in una percentuale molto bassa, che si sviluppi una febbre emorragica, anche letale per la vita, che può portare forti emorragie con notevoli perdite di liquidi e conseguente morte per shock circolatorio.

Non esiste per la Dengue, un’ efficace vaccinazione, l’unica possibile prevenzione si effettua tramite l'eliminazione fisica delle zanzare e dell’habitat che ne favorisce la loro proliferazione. L’unica possibile terapia è quella di tipo sintomatico, rivolta soprattutto, alla riduzione dei dolori muscolari e delle articolazioni.

  #Malattie #Cronaca Firenze