Ieri sera un violento nubifragio si è abbattuto su Firenze causando rilevanti danni a cose e persone. Gli allagamenti e la caduta di alberi si attestano in molte zone della città, con le squadre di vigli del fuoco operanti per ristabilire l'ordine. Allerta dal comune fiorentino che invita gli abitanti della città a non mettersi alla guida se non in caso di estrema necessità. Il bilancio provvisorio è pesantissimo: al momento si registrano circa 15 feriti di cui un giovane ragazzo gravissimo, il quale stava pescando nella zona dell'Anconella quando gli è piombato addosso un albero che lo ha colpito in pieno. A tal proposito il sindaco del capoluogo toscano dalla sua pagina twitter ufficiale fa sapere che sono in corso: "Sopralluoghi nelle zone più colpite dal nubifragio.

Pubblicità
Pubblicità

Chiusi parchi di Albereta e Anconella, in corso le verifiche dei danni". 

Treni in tilt

"Ci sono 18 treni fermi sulla rete ferroviaria fiorentina a causa di un palo dell'alimentazione caduto", fa sapere la protezione civile provinciale. Fino a poche ore fa, infatti, la linea direttissima per Roma da Firenze era bloccata. I tecnici della RFI sono stati impegnati tutta la notte a ripristinare l'infrastruttura, e a tal proposito sono stati retrocessi a Roma Termini i treni impossibilitati a proseguire la loro corsa verso Nord. Altri vagoni sono stati dirottati invece lungo la linea tirrenica Firenze-Pisa-Grosseto. I convogli trasportavano circa 3.000 passeggeri. Sul sito ufficiale di Trenitalia comunque, avvertono che i binari sia di linea storica che direttissima sono stati riavviati circa due ore fa. 

Danni ingenti

In tutte le parti della città si sono verificati danni di diversa entità.

Pubblicità

Tra i più ingenti si segnalano l'interruzione dell'acquedotto della città, con l'erogazione che è stata interrotta per una quarantina di minuti. Sembrerebbe che i tecnici siano riusciti a riattivare le pompe ma non in tutta la città e non nei comuni limitrofi. Dei tetti di alcune case sono stati divelti, alcuni alberi sono caduti su degli edifici, alcune strade sono letteralmente inondate dall'acqua, tra cui via dei Serragli, la zona da piazza Ferrucci a Gavinana, e molto sottopassi risultano anch'essi allagati. I tombini sono saltati in più punti della città, anche nel centro storico. Luce e telefoni sono ancora fuori uso. Nella centralissima via Tornabuoni l'acqua è riucita a filtrare fin dentro i negozi. Una stima totale dei danni verrà fatta nelle prossime ore. #Maltempo #Cronaca Firenze