Sono svariate le mostre d’arte in corso, di questi tempi, in Italia. Tra queste, spicca l’esposizione a Firenze dei capolavori del Guggenheim di New York e Venezia. Le grandi opere della collezione statunitense di artisti europei ed americani attivi a cavallo fra gli anni ’20 e ’60, saranno visibili fino al prossimo mese di luglio nella città toscana. L’inaugurazione è avvenuta lo scorso 19 marzo, con la mostra installata all’interno di Palazzo Strozzi. Ad organizzarla è stata anche la fondazione del noto museo newyorkese, con la cura di Luca Massimo Barbero. Importanti capolavori, oltre un centinaio tra dipinti, sculture e incisioni, verranno ospitati nel capoluogo toscano fino al 24 luglio.

Pubblicità
Pubblicità

L’#Arte del ‘900, proveniente dalla prestigiosa collezione di Peggy e Solomon Guggenheim, sarà protagonista per la stagione primavera-estate, raccontando e mostrando il legame tra gli artisti dell’Europa e quelli degli Stati Uniti, accompagnando così i visitatori in un affascinante balzo indietro nel tempo. La scelta di Palazzo Strozzi come location non è stata casuale, visto che nel 1949, quando Peggy Guggenheim venne in Europa, decise di esporre proprio in queste splendide sale rinascimentali la propria collezione, che successivamente ha trovato una collocazione definitiva a Venezia. Di seguito, andremo ad illustrarvi i dettagli per chi fosse interessato ad ammirare questa esposizione.

"Da Kandinsky a Pollock. La grande arte dei Guggenheim"

La mostra fiorentina mette a confronto opere degli illustri maestri europei dei primi del Novecento, come ad esempio Duchamp, Ernst, Kandinsky e Picasso, con quelle degli artisti statunitensi della metà del secolo scorso, da Pollock a De Kooning, passando per Lichtenstein e Rothko, tanto per citarne alcuni.

Pubblicità

Dunque, è possibile ammirare uno spaccato di quegli straordinari anni, che hanno regalato al mondo grandi capolavori, ma anche modi nuovi di interpretare l’arte rispetto al passato. Vediamo a questo punto quando è aperto lo spazio espositivo e quanto costano i biglietti d’ingresso.

L’apertura al pubblico è prevista ogni giorno della settimana, compresi i festivi, dalle ore 10 alle ore 20, con chiusura posticipata alle ore 23 il giovedì. Il prezzo intero del tagliando d’accesso è di 12 euro, mentre il ridotto viene a costare 9,50 euro. Per i gruppi, invece, abbiamo un costo di 4 euro. Al prezzo va aggiunta la prevendita di 1 euro, che non è prevista per le scolaresche in gita. Prima di lasciarvi, vi invitiamo a seguirci per conoscere ulteriori mostre in Italia, dato che a breve ne verranno inaugurate delle altre, anch'esse interessanti.

#Cultura Firenze