Inizia oggi la kermesse Pitti Uomo 91, la più grande manifestazione dedicata alla moda maschile. Firenze farà da cornice fino al 13 gennaio alle nuove collezioni del menswear. Pitti Uomo non è solo un salone di #Moda internazionale, ma è un format in continua evoluzione. gli eventi e le iniziative promosse da questa edizione numero 91 superano quello che è il concetto di fashion week grazie alle innovazioni stilistiche, alla comunicazione e soprattutto all'attenzione per la concretezza del mercato.

Saranno protagonisti 1220 brand di cui 540 stranieri. Sarà un'occasione per lanciare i nuovi fashion stylist con i loro brand, per confermare le aziende storiche e i grandi nomi internazionali.

Pubblicità
Pubblicità

Il tema di quest'anno è #pittidanceoff un mix tra l'universo della moda e quello della danza, un invito ad esprimere la personalità e lo stile a ritmo di musica. "Dimmi come balli e ti dirò come ti vesti", questo lo slogan associato al nuovo digital project che invaderà le giornate con allestimenti streetstyle e contest da condividere sui social network.

Nella giornata di oggi, 10 gennaio, si alterneranno varie presentazioni di collezioni per il prossimo autunno. Aprirà le danze il primo jeans sartoriale made in Florence nato dalla tradizione di Liverano Sartoria e l'innovazione di Roy Roger's, seguirà Diadora, Woolrich, Tommy Hilfiger, Levi's, Clark's solo per citarne alcuni.

I fashion show saranno intervallati da svariati appuntamenti sparsi per la città: dj set, cocktail party, mostre fotografiche, talk show, convegni, proiezioni di film.

Pubblicità

Novità assoluta è Hi Beauty, area dedicate a nuove fragranze, ormai consolidato invece l'Eye Pop, lo spazio interamente allestito per l'eyewear.

Attesi anche numerosi ospiti tra i quali la giornalista e conduttrice Diletta Leotta con i giocatori del Pescara Calcio insieme all'allenatore Massimo Oddo, Saturnino Celani, il bassista di Jovanotti, la conduttrice Camilla Raznovich, il fotografo Giovanni Gastel e altri ancora.

Un ricco programma che conferma l'innovazione della manifestazione che coinvolge tradizione e modernità. #pittiuomo