Uno #scuolabus di 32 posti per Montereale, in provincia di Rieti, una delle città colpite dal terribile terremoto del 24 agosto. Il mezzo è stato consegnato al primo cittadino del centro reatino Francesco Nelli dal Sindaco di Firenze Dario Nardella.

Raccolta Fondi

Una raccolta fondi durata mesi, che ha visto impegnati da una parte l'amministrazione comunale, dall'altra privati cittadini e importanti soggetti economici di Firenze.

All’acquisto della vettura hanno contribuito, oltre alla Giunta, al Consiglio ed alcuni dipendenti comunali, anche i lavoratori e parte del consiglio di amministrazione dell’azienda Quadrifoglio, una sessantina di privati cittadini e due azienda l’Hotel Roma e il Four Season. In particolare quest’ultimo ha messo a disposizione la cifra raccolta durante l’ormai consueto Open Day arrivato alla sua nona edizione. Un appuntamento organizzato assieme all’Istituto degli Innocenti, la Compagnia di Babbo Natale, la Bottega dei Ragazzi ed il Coro delle Mani Bianche.

Assieme al sindaco Nardella, durante la consegna del mezzo, un Mercedes Sprinter 519, era presenta anche l’assessore alla protezione civile del Comune di Firenze Alessia Bettini ed il general manager del Four Season Patrizio Cipollini.

Lo scuolabus è un mezzo adatto alla mobilità nelle zone impervie è di ultima generazione e rappresenta la miglior soluzione sia dal punto di vista ecologico che economico.

Incontro dei due sindaci

Durante l’incontro tra le due amministrazioni comunali, è stato sottolineato dal sindaco Nelli come Firenze e tutta la Toscana abbiano dato un contributo importantissimo per aiutare la comunità ad rialzarsi. “Fin dall’inizio - ha sottolineato il sindaco di Rieti Nelli - i tecnici della Città Metropolitana di Firenze ci hanno supportato nella gestione delle istanze di sopralluogo degli edifici danneggiati, un lavoro che per il nostro piccolo comune sarebbe stato ingestibile”.

A Rieti sono arrivati fondi anche dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Firenze e Unico Firenze che hanno permesso la costruzione della nuova scuola antisismica.

“I giovani sono il futuro, la speranza della comunità e di tutto il nostro paese - ha affermato il Sindaco di Firenze Dario Nardella. Con questo gesto vogliamo mandare un messaggio di solidarietà e vicinanza e fiducia nel domani”. #abruzzo #Terremoto