Un’undicesima tappa dedicata a #gino bartali che partirà da Ponte a Ema il 17 maggio. Molte iniziative sono in programma per questa nuova “settimana rosa” e tutte per celebrare il grande ciclista, l'indimenticato campione Gino Bartali o come lo chiamavano gli amici “ Ginettaccio”.

il calendario di eventi collegati alla 11° tappa sono stati presentati questa mattina a Palazzo Vecchio in Sala Macconi dall’assessore allo sport del Comune di #Firenze Andrea Vannucci, dell’assessore allo Sviluppo economico Cecilia Del Re, dal presidente del Quartiere 3 Alfredo Esposito, del sindaco di Bagno a Ripoli Francesco Casini, dell’assessore allo Sport del Comune di Bagno a Ripoli Enrico Minelli e della nipote di Bartali, Lisa.

Pubblicità
Pubblicità

Mostre, spettacoli teatrale e aperture straordinarie al Museo Bartali [VIDEO] nonché anche una staffetta che vedrà la consegna di una canna di bicicletta simbolica al capogruppo.

“Una settimana di iniziative per rendere omaggio a colui che più di altri ha scritto non solo la storia del Giro d'Italia [VIDEO] ma anche del nostro Paese nel secolo scorso – ha detto Vannucci rispondendo ai giornalisti –. Una grande occasione per valorizzare i luoghi della nostra città in una prospettiva nazionale e internazionale, promuovendo al tempo stesso una realtà locale come il borgo di Ponte a Ema”.

Prima della partenza della tappa, il Giro farà tappa anche a Piazza Michelangelo.

“Un’occasione per dare risalto al ruolo e alla bellezza del ciclismo e all'importanza dei suoi protagonisti fiorentini – ha sottolineato l’assessore Del Re –.

Pubblicità

Non solo con bellissime iniziative dedicate a questo sport, ma anche con appuntamenti legati allo Sviluppo economico come la mostra mercato di prodotti tipici in via Chiantigiana”.

Soddisfatto anche il presidente del quartiere 3 Esposito che ha cosi commentato: "“La partenza dell'undicesima tappa del #Giro d'Italia da Ponte a Ema ha fatto nascere un forte entusiasmo nell'associazionismo locale. Una passione che ci ha permesso di mettere in piedi un cartellone con tanti eventi per animare tutto il territorio del quartiere”.

Il sindaco e l’assessore allo sport del Comune di Bagno a Ripoli esprimono soddisfazione per la scelta di Ponte a Ema come punto di partenza della tappa e sottolineano che l’emozione è molta anche per il tributo a Gino Bartali ed invitano tutti i cittadini a rendere omaggio con fiori o drappi rosa alle finestre.