Nonostante la crisi economica continui a mordere le tasche degli italiani, numerosi cittadini non rinunciano a destinare parte delle proprie risorse agli investimenti, con buoni fruttiferi postali e conti deposito a costituire ancora due tra gli strumenti più adottati.



Dopo aver messo in risalto alcuni dei conti deposito 2014 più favorevoli, in questa sede abbiamo deciso di concentrarci sulle offerte che al momento assicurano il maggior tasso di rendimento; da questo punto di vista i migliori conti deposito 2014 aggiornati al mese in corso sono risultati essere quelli di Findomestic, IBL Banca e #ing direct. In chiusura vi proponiamo anche un confronto con la promozione avviata da Banca Mediolanum.

Pubblicità
Pubblicità



Conti deposito 2014: l’offerta di Findomestic

Findomestic prosegue la politica che attua ormai da anni anche a proposito dei prestiti, mettendo a disposizione un #conto deposito fruibile interamente online; i tassi di rendimento assicurati variano in base all’ammontare della somma depositata:



  • Tasso annuo lordo dell’1,50% per somme fino a 5.000 euro;
  • Tasso annuo lordo dell’1,75% per somme fino a 7.500 euro;
  • Tasso annuo lordo del 2% per somme fino a 10.000 euro;
  • Tasso annuo lordo del 2,25% per somme fino a 20.000 euro;
  • Tasso annuo lordo del 2,50% per somme oltre i 20.000 euro.

Findomestic completa la propria offerta mettendo a disposizione un calcolatore online con il quale, una volta esplicitati versamento iniziale e versamento mensile, è possibile ottenere i rendimenti cui si può andare incontro a seconda della durata del deposito.

Conti deposito 2014: l’offerta di ING Direct

Conto Arancio di ING Direct funziona in modo un po diverso e si appoggia direttamente al conto corrente (il Conto Predefinito); per depositare le somme sul conto deposito è possibile effettuare un bonifico, firmare un assegno bancario o circolare oppure attivare un servizio di alimentazione tramite RID.



Per il proprio conto deposito, Conto Arancio offre un tasso di interesse di benvenuto al 2,40% sulle somme depositate per 12 mesi; alla scadenza della promozione è possibile rinnovare il contratto optando per un vincolo delle somme a 3, 6 o 12 mesi, oppure senza applicare vincolo. In quest’ultimo caso il tasso di interesse base riconosciuto ammonta all’1%.



Il conto deposito si può chiudere senza dover pagare penali ed è gestibile anche tramite l’app messa a disposizione da ING Direct; gli interessi maturati vengono liquidati a fine anno, alla scadenza del vincolo o alla chiusura del conto. Similmente a Findomestic, anche ING Direct mette a disposizione un calcolatore online; il funzionamento è lo stesso che abbiamo descritto pocanzi.

Conti deposito 2014: ContoSuIBL di IBL Banca

Il conto deposito offerto da IBL Banca, ContoSuIBL, si ramifica invece in due sottosezioni: Conto deposito Libero e #conto deposito vincolato. Il primo garantisce un rendimento lordo del 2% fino al 31 marzo 2014 per le attivazioni completate entro il 28 febbraio; il secondo assicura invece un tasso lordo del 3% per somme di danaro vincolate a 12 e 18 mesi e del 3,25% per quelle vincolate a 2 anni.

Conti deposito 2014: l’offerta di Mediolanum

Chiudiamo la nostra carrellata con la soluzione proposta da Banca Mediolanum. Il conto deposito InMediolanum di Banca Mediolanum offre un rendimento del 2,50% su tutte le somme depositate per un anno e prevede zero spese di gestione; qualora il cliente opti per vincoli della durata di 6 o 12 mesi gli interessi netti vengono anticipati con importi trimestrali, anche se è possibile svincolare le somme in qualsiasi momento senza costi aggiuntivi.



Queste condizioni, compreso il rendimento al 2,50% per i primi 12 mesi, valgono per tutte le attivazioni effettuate entro il 27 febbraio.