Cambia l'imposta di bollo per #conto deposito nel 2014, con innalzamento della tassazione allo 0,2%, e con rimozione dell'importo fisso da 34,20 euro per le persone fisiche. Il che comporta maggiori spese di bollo per investimenti di media e grande entità. Tuttavia esistono sempre delle banche che si offrono di pagare l'imposta di bollo sul conto deposito al posto del cliente: vediamo quali sono secondo l'ultima accurata indagine de IlSole24Ore su 24Plus.

Sette istituti offrono un conto deposito nel 2014 senza imposta di bollo, o varie opzioni di conto deposito, secondo l'ultima indagine di 24Plus del 25 gennaio. Questi istituti sono Banca Etruria, con le sue opzioni Conto Fico, Banca Sistema con Sì Conto!, IBL Banca con ContosuIBL libero e vincolato, varie opzioni offerte da BccforWeb.

E poi ancora, offre conto deposito senza imposta di bollo Banca Ifis, con le diverse opzioni Rendimax (Rendimax Like, Top, ecc.), Banco Popolare con YouBanking e Findomestic Banca per il proprio conto deposito. Ricordiamo che risulta fondamentale, quando si parla di questo genere di investimenti, controllare sempre che le condizioni contrattuali non siano cambiate, dato che gli istituti bancari aggiornano tali condizioni con frequenza spesso mensile.

Per chi vuole sottoscrivere un conto deposito nel 2014 senza bollo la via maestra per scoprire se dovrà pagare o meno la poco amata imposta resta sempre la lettura attenta del foglio informativo e delle condizioni contrattuali proposte dalle varie banche, operazione che può essere svolta agevolmente attraverso i siti internet ufficiali dei vari istituti.

#conto deposito vincolato