I conti di deposito vincolati tornano ad offrire tassi di rendimento tutto sommato vantaggiosi rispetto agli ultimi anni. È questo il risultato di un'analisi condotta sui tassi e sulle condizioni offerte dalle banche nel mese di febbraio per consigliarvi su dove indirizzare i vostri risparmi.

Il conto SuIbl di #IBL Banca offre il tasso lordo più alto: il 3,25% sulle somme depositate a due anni, pari al 2,60% netto, con imposta di bollo a carico della banca e nessuna spesa aggiuntiva. Non è prevista l'estinzione anticipata e nemmeno il conto corrente associato.

Al secondo posto Banca Mediolanum offre il #conto deposito Freedom One con tasso di interesse lordo pari al 2,50% e tasso netto del 2%.

Pubblicità
Pubblicità

Nessuna spesa aggiuntiva per questo conto, mentre l'imposta di bollo è a carico del cliente ed è pari a 6,00 euro. Il vincolo è di un anno ma è prevista l'estinzione anticipata: in questo caso si mantengono gli interessi maturati all'1% ed è possibile associare il conto corrente.

A seguire il conto Time Deposit di Banca Santander che offre, per un conto vincolato a 24 mesi, un tasso di interesse lordo pari al 2,30%, pari all'1,84% netto. Non sono previste altre spese e l'imposta di bollo è a carico della banca. Si può estinguere anticipatamente il conto ricevendo gli interessi maturati al tasso dell'1%.

Il Che Banca! Conto Deposito, offre un tasso lordo del 2,00% (1,60% netto) per somme vincolate a 12 mesi. Non sono previste spese aggiuntive, mentre l'imposta di bollo è a carico del correntista ed è pari a 6,00 euro.

Pubblicità

Si può estinguere anticipatamente il conto, ma si perdono gli interessi maturati. È possibile associare un conto corrente.

Gli stessi tassi di interesse sono offerti dal CashPark Vincolato a 12 mesi di Fineco ma le spese extra, rappresentate dall'imposta da bollo ammontano a ben 34,20 euro. È prevista l'estinzione anticipata con perdita degli interessi maturati. È possibile associare un conto corrente. #conto deposito vincolato