Per tutti coloro che investono nel Trading Online, oggi, è una giornata un po' particolare, soprattutto per quanto concerne il rapporto EUR/USD.

Terranno banco, infatti, le aste di titoli di Stato in cui spiccano l'Italia con il BOT a 12 anni e la Germania con lo Schatz a 2 anni. Per quanto concerne il rapporto di cambio con il dollaro statunitense, quest'ultimo è stato poco mosso nel corso della sessione di contrattazione notturna e, nelle prime ore di oggi, si attesta sul livello di resistenza a 1.3850, appena sotto la mediana del canale ascendente (grafico) che ha inquadrato il movimento di EUR/USD nel corso delle ultime settimane. In totale assenza di market movers e con le aste che assorbiranno la maggior parte della liquidità di tutti gli investitori c'è la concreta possibilità che il cambio possa mantenersi su questi livelli oscillando all'interno del canale orizzontale delimitato tra la soglia psicologica di resistenza a 1.39 e il supporto a 1.38.

Come agire sulla valuta USDJPY

Il Nikkei, come molti sapranno, è in sostanziale discesa. Lo Yen ha mostrato la classica correlazione inversa tra andamento dei mercati azionari e richiesta di valute rifugio anche in considerazione del fatto che i dati sul comparto manifatturiero e sulla fiducia dei consumatori del Sol Levante non hanno minimamente giustificato un buy di valuta nipponica. Dal punto di vista tecnico dopo aver rotto il supporto a 103, ora lo Yen giapponese potrebbe facilmente mettere alla prova la trendline di supporto dinamica (grafico) intorno a area 102.75 con un target successivo a 102.50. Livello di resistenza a 103. #forex #trading on line