Un nuovo BTp Italia in arrivo, con collocamento a partire dal 14 aprile: questo quanto annunciato da Maria Cannata, direttrice del Debito pubblico italiano. Novità importante è la durata del Btp Italia che passa da 4 a 6 anni.

Il collocamento del nuovo BTp Italia sarà in due fasi, ovvero una prima fase di tre giorni dedicata alla clientela retail -possibilità di riduzione a soli due giorni per chiusura anticipata- e una seconda fase di solo un giorno, precisamente il 17 aprile, in cui il nuovo Titolo di Stato sarà acquistabile solo dagli investitori istituzionali.

Le caratteristiche di questo nuovo BTp Italia rimangono le stesse delle precedenti emissioni tranne appunto la durata e la cedola.

A riguardo di un BTp Italia in formato benchmark indicizzato all'inflazione, la stessa Maria Cannata ha affermato che si tratta di un'ipotesi possibile ma non imminente perchè "Chi acquista il BTp Italia é interessato a questo tipo di struttura mentre per quanti sono interessati al BTp indicizzato va bene in genere quello legato all'inflazione europea. Si tratta di due segmenti diversi".

Per l'anno in corso si stima che la raccolta di emissioni pubbliche, di titoli del debito italiano, possa arrivare a 450 miliardi di euro in quanto ad ora siamo a 120 miliardi, il 27% di quanto preventivato dal Ministero dell'Economia; tuttavia la direttrice afferma che la stima potrebbe essere ribassata perchè si stanno riducendo le emissioni di Bot. #Titoli di Stato