Le azioni #FIAT Chrysler Automobilies (Fca), codice ISIN NL0010877643, sono quotate a Piazza Affari oltre che a Wall Street. Attualmente le azioni Fca si trovano in area 10,50 euro per azione. La banca d'investimento Goldman Sachs ha definito come prezzo obiettivo per le azioni Fca la quota di 16,90 dollari per azione consigliando "buy" con convinzione ai propri clienti.Jp Morgan ha recentemente rivisto al rilazo il "target price" delle azioni Fca a 12 euro per azione.

Perché investire in azioni Fca nel 2015?

Le motivazioni alla base di tale esposizione in portafoglio titoli è supportata di diverse considerazioni geopolitiche ed economico-finanziarie che andiamo ora a dettagliare:

1) Il mercato dell'auto è in ripresa. Sono aumentate le vendite della automobili in Europa ed in Italia, dopo anni di contrazioni sulle percentuali di vendite auto.

Pubblicità
Pubblicità

In particolare il 2014 è stato l'anno del marchio Jeep che sta spopolando in tutto il Mondo, soprattutto in Cina dove la crescita tendenziale è molto rilevante. Il marchio Maserati ha fatto registrare un boom di vendite nel 2014 (oltre +500% nel Regno Unito), anno del primo centenario dalla nascita di Maserati. Le vetture di punta del marchio Fiat sono la Jeep Renegade, che sta già avendo un grande successo, e il Suv Fiat 500X già molto richiesto e prenotato ancora prima della commercializzazione che avverrà in primavera.

2) Il superdollaro. La valuta americana si è notevolmente rafforzata nelle ultime settimane di Borsa rispetto alla moneta unica europea (e rispetto ad altre valute). Il cambio euro/dollaro è sceso da area 1,40-1,45 per arrivare sotto l'attuale area di 1,15. I mercati valutari e Forex sono soggetti a numerosissime variabili molto spesso difficilmente prevedibili tuttavia gli analisti sostengono che la crescita del dollaro dovrebbe rimanere stabile per tutto il 2015 ed anzi il cambio euro/dollaro potrebbe avvicinassi ad area 1.

Pubblicità

Questo naturalmente favorisce tutte quelle aziende come Fiat Chrysler che fatturano molto nei mercati esteri ed in particolar modo americani.

3) Crollo del prezzo del petrolio. Il prezzo del greggio è colato a picco nelle ultime settimane passando da prezzi di circa 140 dollari al barile agli attuali 45 circa dollari al barile. Il motivo principale è dato dalla concorrenza tra estrattori del greggio arabi e lo "shale oil" americano. Le azioni Fca potrebbero avvantaggiarsi di questo ribasso per vari motivi. Innanzitutto, per l'inevitabile ribasso del prezzo dei carburanti. In secondo luogo, il costo dell'energia per le aziende (inclusa Fiat Chrysler) si riduce moltissimo potendo quindi ridurre le spese. Infine, il calo del prezzo del petrolio va ad impattare positivamente sulle economie europee. Si stima che in Italia il Pil possa crescere di circa 0,7% solo per effetto del calo del prezzo di questa materia prima.

4) Fca Bank spa. Il 14 gennaio 2015 Marchionne ha avuto la licenza dalla Banca d'Italia per creare la Fca Bank spa, un vero istituto di credito in grado di sostenere finanziariamente i clienti che vogliono acquistare l'auto nuova, possibilmente Fiat! La banca targata Fiat ha molteplici aspetti postivi a livello di bilancio dell'azienda Fiat Chrysler.

Pubblicità

Il più importante è poter accedere ai prestiti della Banca Centrale Europea (Bce) che notoriamente stanno avvenendo a tassi di interesse molto agevolati: 0,15%. Questo consente una notevole immissione di liquidità in azienda Fiat con appianamento dell'indebitamento in tempi rapidi e a basso costo.