Si è conclusa il 29 gennaio, con regolamento il 2 febbraio 2015, l'asta dei Btp a cinque e 10 anni e l'asta dei CCTeu. E' interessante notare quali siano i risultati di tale asta e guardando l'entità dei tassi quale sia la nuova tendenza dei tempi. Un BTP a cinque anni, che risulta essere un investimento a medio termine, e nell'arco dei cinque anni possono accadere davvero molte cose, il tasso della cedola è di solo l'uno e cinque centesimi %; differente, ma sempre molto basso, il valore della cedola del BTP a 10 anni, che è del 2,50 %. Se solo si va indietro nel 2013 i tassi erano di ben altro tenore. Comunque andiamo ai dati.

Per il BTP a 5 anni con data di emissione del 1-12-2014 e con data di scadenza del 1.12. 2019 la cedola ammonta all'1,05%. Il regolamento si effettuerà in data 2-02-2015.Ebbene, ciononostante, a fronte di un importo massimo offerto di di 3.000,000 e di un minimo richiesto di 2.500,000 l'importo richiesto è arrivato a 4.193,708. Quello assegnato è stato ovviamente 3.000,000.

Per il BTP a 10 anni, dunque con un rischio raddoppiato, la cedola ammonta al 2,50%.

Pubblicità
Pubblicità

Ma anche qui lo stesso clichè, un importo massimo di 3.500,000, un minimo di 3.000, e un importo richiesto di 4.821,534. Dunque anche in questo caso grande richiesta. Tale titolo, la cui data di emissione è del 1-09-2014 avrà scadenza il 1.12.2024

Interessante notare la differenza del prezzo di aggiudicazione. Per il BTP a cinque anni il prezzo è di 100,74, per quello a dieci anni è di 108,04. Questo è il vero vantaggio del titolo, che comunque deve imbattersi in un periodo di dieci anni, che ad oggi risulta essere una vera incognita. I rendimenti lordi sono rispettivamente di 0,89% per il primo a cinque e di 1,62% per quello a dieci anni.

Per il CCTeu con emissione il 15-06-2014e scadenza il 15-12-2020 il tasso cedolare semestrale è di 0,495%. Anche qui il divario tra il quantitativo massimo e quello richiesto è il seguente.

Pubblicità

Il massimo consentito è 1750, quello richiesto 2506,100. Grossi quantitativi sono stati richiesti nell'asta del 29 gennaio. Questo fa intendere che la massa di liquidità da investire è notevole, in relazione alla grande quantità di fondi esistente. Il rendimento lordo del CCTeu è di 0,87 %, la sua scadenza è del 15-12-2020. Ora non rimane che attendere le prossime aste di febbraio con emissione di titoli nuovi o già in corso di emissione, ad esempio il BTP del 15-06-2014 con scadenza il 15-12-2021 con cedola al 2,15%.