Cresce l'attesa in vista dell'avvio dell'asta connessa al BTP Italia 2015 che lo stesso MEF definisce come 'il titolo di Stato indicizzato al tasso di inflazione nazionale pensato per il risparmiatore individuale'. Quelli in corso sono giorni decisivi dato che tra meno di 48 ore il MEF dovrebbe comunicare il tasso reale annuo minimo garantito: il #Btp Italia 2015 verrà collocato in una duplice fase - 13/15 aprile per i risparmiatori individuali e 16 aprile per gli investitori istituzionali - e come di consueto sarà acquistabile attraverso la piattaforma elettronica MOT gestita direttamente da Borsa Italiana. Il taglio minimo acquistabile nella prima fase ammonta a 1000 euro - nella seconda fase ci si dovrà invece spingere almeno sino ai 100.000 euro -, con la scadenza naturale del titolo che per quest'anno è stata fissata in otto anni dalla data di acquisto.

Pubblicità
Pubblicità

Nei giorni scorsi il MEF ha provveduto a rendere disponibile parecchio materiale a beneficio di quanti fossero interessati al primo Titolo di Stato emesso nel 2015: a questo link è possibile reperire ogni tipo di informazione 'http://www.dt.tesoro.it/it/debito_pubblico/emissioni_titoli_di_stato_interni/comunicazioni_emissioni_btp_italia/', mentre per visionare la scheda tecnica del BTP Italia 2015 sarà necessario scaricare questo file PDF: 'http://www.dt.tesoro.it/export/sites/sitodt/modules/documenti_it/debito_pubblico/comunicazioni_emissioni/btp_italia_comunicazione_emissione/Scheda_Informativa_BTP_Italia_20.04.2023.pdf'.

BTP Italia 2015, calcolo cedola, tasso annuo minimo e tasso medio: asta e futura rendita - Tasso medio effettivo allo 0,83%

Detto del tasso annuo minimo garantito vi proponiamo una brevissima scheda tecnica contenente le principali caratteristiche del BTP Italia 2015:



  • Durata: 8 anni;
  • Tasso reale annuo minimo garantito;
  • Cedole semestrali calcolate sul capitale rivalutato;
  • Recupero immediato dell'inflazione grazie alla rivalutazione del capitale erogata ogni sei mesi
  • Capitale nominale garantito a scadenza
  • Premio Fedeltà per chi acquista all'emissione nella Prima Fase del collocamento e conserva il titolo fino a scadenza.



Nonostante il tasso annuo minimo garantito non verrà reso noto prima di 48 ore in molti si sono già fiondati sul calcolo della cedola arrivando ad ipotizzare una futura rendita: ad oggi il tasso medio effettivo viene attestato a cavallo tra lo 0,30% e lo 0,63%, ma tenendo in considerazione la cedola del BTP Italia con seconda scadenza al 2020 (che si attesta allo 0,51%) una delle ipotesi più probabili per il BTP Italia 2015 con otto anni di durata si attesta sullo 0,83%. Il BTP Italia 2015 viene emesso in un momento di grande fermento non solo per il settore finanziario ma anche per quello tributario: gli italiani dovranno infatti tendere un occhio agli investimenti e un altro agli oneri tributari, con lo Spesometro 2015 in scadenza tra pochi giorni.