In questa ultima settimana l'intero mercato azionario italiano ha subito notevoli perdite ed è stato prede delle così dette prese di beneficio. Con i bancari in ripresa dopo un periodo non roseo, ora tocca al settore assicurativo essere preda di vendite e di perdite accentuate. Il trend di tali aziende dovrebbe comunque rimanere rialzista in vista dei lauti dividendi concessi nel mese di maggio e più precisamente staccati il 18 del mese citato. Analizziamo quindi nel particolare tre aziende assicurative del Ftse Mib: Generali, Allianz e Cattolica Assicurazioni.

Generali - L'azienda assicurativa con sede a Trieste sta vivendo un periodo di notevole ribasso che ha portato il titolo dai massimi a 19,21 a toccare un valore ad azione di 17,19.

Pubblicità
Pubblicità

Nell'ultima seduta della settimana Generali ha perso lo 0,81% e il titolo potrebbe ritornare ad essere succulento per il suo generoso dividendo di 0,60 euro ad azione che garantirebbe un rapporto cedola/quotazione del 3,49%. Il titolo non è considerato affidabile soltanto per la cedola che verrà staccata in data 18 maggio ma anche per un suo possibile ritorno ai massimi del 2015 a 19,21 che porterebbe un rendimento dell'11,75% anche se è consigliato ancora qualche giorno di attesa per vedere se il titolo avvierà il suo trend rialzista.

Allianz - L'azienda assicurativa con sede a Monaco di Baviera, in Germania, è stata protagonista di una grande salita a Piazza Affari con il titolo che ha raggiunto il suo massimo a quota 170. L'assicurazione tedesca sta patendo come tutte le altre aziende del settore nel mercato azionario e anche in questo caso assistiamo ad un ottimo rendimento del dividendo, dal valore di 6,85 euro ad azione, che rapportato alla quotazione attuale del titolo equivale al 4,41%.

Pubblicità

Nell'ultima seduta della settimana il titolo ha ceduto il 2,70% attestandosi ad un valore di 155,2 euro ad azione.

Cattolica Assicurazioni - Situazione parallela alle altre due aziende quella del titolo assicurativo con sede a Verona. Il 24 e il 25 si è svolta l'assemblea dei soci che anticiperà l'incontro clou del 13 maggio dove verranno pubblicati i risultati trimestrali e sarà approvato il bilancio 2014. Cattolica Assicurazioni è di certo una società in crescita con un dividendo che diventerà di 0,45 nel 2017. Nell'ultima seduta il titolo ha perso il 3,24% attestandosi al valore di 7,76 euro ad azione. La cedola staccata quest'anno sarà di 0,35 euro ad azione e sarà presa di mira nelle prossime settimane da chi sta cercando dividendi con rendimenti molto alti. #conto corrente