Con il mese di Maggio appena terminato si ritorna a parlare di dividendi relativi alle aziende che hanno deciso di posticipare lo stacco della cedola nel mese di Giugno. Tra queste compaiono titoli del settore assicurativo e della pubblica utility come Enel, A2A e Terna e l'azienda assicurativa Unipolsai.

L'azienda regina del dividendo si conferma il colosso assicurativo Unipolsai che staccherà una cedola di 0,175 euro ad azione. Il valore attuale dell'azione di 2,474 dopo una seduta in cui il titolo ha fatto registrare invariato permette di ottenere un rendimento del 7,07% lordo. Dividendi molto importanti anche per il trio che compone il settore energetico con Enel che staccherà una cedola di 0,14 euro ad azione con un rendimento del 3,17% lordo.

Pubblicità
Pubblicità

L'azienda energetica ha registrato nella seduta odierna una perdita dello 0,18% attestandosi ad un valore di 4,41 euro ad azione. Molto soddisfatti saranno gli azionisti di A2A che hanno visto incrementato il valore delle loro azioni incrementato del 38% negli ultimi sei mesi. L'azienda con sede in via Lamarmora a Brescia staccherà una cedola di 0,0363 euro ad azione. La giornata odierna ha visto il titolo essere protagonista di grande interesse da parte degli investitori: A2A ha infatti guadagnato il 2,26% raggiungendo un valore di 1,16 euro ad azione con un volume di contratti che supera i 35 milioni. Il rendimento attuale della cedola della pubblica utility è del 3,13% lordo. Dividendo leggermente più basso per Terna, azienda che si occupa di trasmissione di energia: con 0,07 euro già distribuiti nel novembre 2014, l'operatore di reti staccherà una cedola di 0,13 euro ad azione.

Pubblicità

L'azienda di Viale Garbani ha chiuso la seduta odierna con una perdita dello 0,92% facendo così scendere il valore del titolo a 4,3 euro ad azione. Attualmente il rendimento della cedola di Terna è del 3,02% lordo.

Lo stacco della cedola avverrà per tutte e quattro le aziende il 22 giugno 2015 mentre la data di pagamento sarà il 24 del mese corrente. #conto corrente