Come ben sapranno tutti coloro che hanno fatto domanda per la pensione scuola, la data di scadenza era il 14 febbraio 2014. In questo articolo noi pubblichiamo le tabelle con i dati aggiornati regione per regione. Il motivo per cui lo facciamo riguarda un problema molto importante: come sta avvenendo il turn over nelle istituzioni scolastiche dopo la riforma delle pensioni Fornero? La questione dei precari della scuola, precari che si dividono in abilitati SISS, abilitati TFA ordinario, abilitandi TFA speciale (PAS), è una delle questioni più complesse che il nuovo governo Renzi dovrebbe affrontare.

La riforma delle pensioni Fornero ha allungato i tempi di accesso alla pensione in generale, e dunque ha allungato i tempi anche per quanto riguarda il comparto scuola. Mai come in questa occasione i dati riguardanti le pensioni della scuola 2014 concernono anche i giovani precari che sperano prima o poi di ottenere il ruolo nella scuola. Renzi, nel suo discorso al Senato, ha sottolineato l'importanza strategica della scuola per il rilancio del paese: ma quanto è disposto a investire il governo? Questa è la domanda che i precari della scuola di ogni genere e ordine si pongono.

Pensioni scuola 2014, ultime notizie: i dati ufficiali

I primi dati che può essere utile analizzare sono quelli totali. Nel 2014 le domande per la pensione scuola sono state 17.237, comprendenti ovviamente non soltanto i docenti, ma anche il cosiddetto personale ATA, il personale educativo e gli insegnanti di religione. Ecco i dati nello specifico:

1) per quanto riguarda i docenti, il numero di richieste di pensione per il 2014 è stato di 13.390, l'anno precedente era stato di 21.112;

2) per quanto riguarda il personale ATA, il numero di richieste di pensione per il 2014 è stato di 3.703, l'anno precedente era stato di 5.336.

Basterebbero questi dati per comprendere come la riforma delle pensioni Fornero abbia impattato negativamente sul turn over nelle scuole per il 2014. secondo molti analisti i dati non sono per nulla confortanti: si andrà verso una scuola sempre più "vecchia", dove i giovani potranno entrarvi sempre più tardi e quando non saranno più troppo giovani

Pensioni scuola 2014, ultime notizie: i dati ufficiali regione per regione

Ecco allora i dati ufficiali regione per regione delle richieste di pensione scuola per il 2014, ci riferiamo soltanto ai docenti:

Abruzzo: 266

Basilicata: 154

Calabria: 617

Campania: 1.399

Emilia Romagna: 901

Friuli: 327

Lazio: 1157

Liguria 372

Lombardia: 2.264

Marche: 336

Molise: 69

Piemonte: 1.226

Puglia: 925

Sardegna: 324

Sicilia: 1.052

Toscana: 806

Umbria: 166

Veneto: 1.029.