Con le consuete modalità, il ministero delle infrastrutture e dei trasporti ha aggiornato il calendario degli scioperi per il mese di marzo.

Vediamo nel dettaglio il prospetto degli scioperi di rilevanza nazionale che ad oggi sono stati confermati dai sindacati che hanno indetto le varie agitazioni.

Partiamo dai treni, o meglio partiamo dallo sciopero indetto dai vari sindacati di categoria per la giornata del 14 marzo 2014. Il personale addetto alla circolazione e alla manutenzione dei treni e navi traghetto di Trenitalia, Rfi, Ntv e Trenord incrocerà le braccia per 8 ore, esattamente dalle 9 alle 17. Il sindacato che ha indetto lo sciopero è l'Orsa Ferrovie.

Accanto a questo sciopero, sempre dalle 9 alle 17, si è aggiunto la sciopero del personale ferroviario del gruppo Fsi, Ntv e Trenord aderente alle organizzazioni sindacali Cub trasporti e Usb lavoro privato. Dalle 11 alle 15 invece sciopereranno i lavoratori delle aziende del trasporto ferroviario (incluso cargo) dell'organizzazione sindacale Cat.

Per quanto riguarda il 19 marzo invece è previsto lo sciopero del personale addetto al trasporto pubblico locale, agitazione indetta dei principali sindacati di categoria, ovverosia Filt Cgil, Fit Cisl, Ugl Fna e Faisa Cisal. La durata dello sciopero è di 24 ore, con le consuete modalità territoriali.

Per ulteriori informazioni circa i disagi causati dalle manifestazioni sindacali, consigliamo i viaggiatori di scrivere all'indirizzo mail del ministero delle infrastrutture: osservat.sindacale@mit.gov.it.