E' al Future Forum di Udine che ieri si è ampiamente discusso di riforma #Pensioni oltre che di economica e lavoro. Oltre all'intervento del presidente dell'Inps Tito Boeri che ha rassicurato sulla sostenibilità del sistema pensionistico [VIDEO]italiano, merita una segnalazione l'intervento dell'ex ministro del Lavoro e delle Politiche sociali Elsa Fornero che ha messo la firma sulla riforma pensioni tra le più contestate dell'ultimo trentennio. Una riforma aumento drasticamente i requisiti anagrafici per l'accesso al trattamento previdenziale, che introdusse significative penalizzazioni sulla pensione anticipata, bloccando così di fatto l'acceso dei giovani al mondo del lavoro".

Pubblicità
Pubblicità

Pensioni, intervento di Elsa Fornero al Future Forum di Udine

In merito alla sua riforma pensioni, l'ex ministro del Lavoro ha ribadito, secondo quanto riporta l'Ansa, che "è stata l'unica cosa che ha ridotto il debito pubblico". In effetti, seppur devastante sul piano sociale, la legge Fornero ha salvaguardato i conti pubblici in un periodo particolarmente delicato per l'Italia che tra il 2011 e il 2012 rischiava il default. Secondo l'economista torinese, esperta di lavoro e previdenza, la sua riforma pensioni, benché ampiamente contestata, è stata da molti pensionati e pensionandi condivisa. "Quando ho potuto parlare con le persone a tu per tu - ha detto parlando al Future Forum promosso dalla Camera di commercio di Udine - magari non erano più felici, ma capivano".

Pubblicità

Almeno questo è quello che racconta l'ex ministro, anche se in realtà ancora oggi l'impressione è quella che la legge Fornero piaccia solo alla Troika e non ai lavoratori e ai sindacati con i quali il Governo Gentiloni riprenderà martedì 21 febbraio il confronto [VIDEO].

Legge Fornero? Dopo controllo e monitoraggio un aggiustamento

Un tavolo di confronto per discutere della fase 2 della riforma pensioni e dei decreti di attuazione della prima parte inserita in legge di Bilancio 2017 che prevede diverse misure, dall'Anticipo pensionistico al cumulo gratuito dei contributi, dall'#Opzione Donna estesa all'ampliamento della no tax area pensionati, dai benefici per i lavoratori precoci all'estensione della quattordicesima. Tra le novità in arrivo anche l'eliminazione delle penalizzazioni sulla pensione anticipata previste dalla legge Fornero. "Chi è al governo - ha detto la Fornero - deve avere la possibilità di fare. Ma siccome nulla è perfetto e tanto meno lo sono le riforme del governo [VIDEO] - ha aggiunto - serve un controllo, un monitoraggio e un aggiustamento". E in questo senso l'ex ministro del Lavoro del Governo Monti sembra trovarsi idealmente d'accordo con il presidente della commissione Bilancio della Camera, Francesco Boccia (Pd), secondo il quale, nell'attuale situazione, è possibile "aggiustare" la legge Fornero.