Un ulteriore #incentivo per l’assunzione di lavoratori registrati al “Programma operativo nazionale Iniziativa occupazione #giovani”, la cui gestione è stata demandata all’Istituto nazionale previdenza sociale. L'incentivo riguarda giovani con un'età compresa fra i sedici e i ventinove anni, che non sono inseriti in un definito percorso di studio oppure di formazione.

Pubblicità

Rapporti lavorativi a tempo indeterminato e determinato

Sul sito internet ufficiale dell'Inps si legge che lo stesso incentivo può essere riconosciuto relativamente alle #assunzioni effettuate, a tempo indeterminato e determinato, dal primo gennaio e il 31 dicembre dell'anno in corso, nei limiti delle risorse previste.

Pubblicità

Esclusa la provincia autonoma di Bolzano. Le indicazioni operative per fruire dell'incentivo - autorizzato dall'Inps, tenendo conto dell'ordine cronologico di tutte le istanze - sono contenute nella circolare datata 28 febbraio scorso, la numero 40. Individuati anche i datori di lavoro che possono accedere al beneficio e l’ambito del territorio.

I benefici previsti

Sul sito dell'Agenzia nazionale politiche attive del lavoro si legge che, in merito a tali assunzioni, le aziende beneficiano di uno sgravio contributivo pari alla contribuzione previdenziale a carico del datore di lavoro, esclusi i premi e i contributi dovuti all’Inail, fino a un massimo di 8.060 euro annui. In caso di contratto a tempo determinato, l’agevolazione è pari al 50 per cento della contribuzione previdenziale, fino a 4.060 euro all'anno. La durata iniziale delle assunzioni deve essere pari o superiore a sei mesi.