Da lunedì 3 aprile potranno avere accesso alla piattaforma dell'Indire anche i docenti tutor, infatti, a partire da tale data sarà attivo l’ambiente online dedicato ad essi. I docenti tutor dovranno iscriversi autonomamente accedendo alla homepage dell’ambiente online Indire a.s.2016/2017 tramite le proprie credenziali. Per accedere all’ambiente, devi registrarti tramite il pulsante ''Iscriviti'', una volta completata la procedura di iscrizione riceverai via email un messaggio di conferma contenente: -il nome utente, generalmente composto secondo la regola: COGNOME.NOME; -un link utile ad impostare la password. A seguito dell'accesso i tutor dalla piattaforma dovranno scaricare il documento che attesta lo svolgimento del ruolo di tutor per l’anno scolastico in corso e in seguito compilare un questionario sull'esperienza di tutoraggio svolta.

Pubblicità

Vediamo maggiori dettagli a riguardo.

Pubblicità

Le attività dei tutor su Indire

Ai docenti tutor per quest'anno 2016/2017, oltre alla stampa del documento di attestazione svolgimento attività di tutoraggio e compilazione del questionario sull'esperienza dell'attività di tutor, potranno partecipare a un sondaggio (opzionale) volto a raccogliere opinioni e suggerimenti per potenziare l’offerta formativa e meglio strutturare l’ambiente online loro dedicato. Per maggiori informazioni su come completare correttamente le attività in piattaforma i tutor potranno consultare oltre la guida all'utilizzo dell'ambiente online con la procedura guidata per l’iscrizione; anche la versione testuale dell'ambiente, che permette di consultare agilmente tutti i contenuti e le attività richieste ai docenti in formazione.

Inoltre, all'interno della piattaforma troverete una serie di video con interventi di esperti, utili ad approfondire i diversi aspetti della funzione di tutoraggio.

Pubblicità

I video proposti riguardano differenti aspetti della formazione dei tutor, si parte dal ruolo del tutor come figura nuova nel mondo della scuola sino alle funzioni tutoriali e compiti richiesti. Per le altre news sull'anno di prova vi rimandiamo alla precedente news. #Miur