​L’#ispettorato nazionale del lavoro ha pubblicato i risultati relativi all'attività di vigilanza in materia di lavoro e legislazione sociale, effettuata durante il 2016. Alla presentazione del Rapporto Inl hanno partecipato il ministro Poletti e il direttore dell'Ispettorato nazionale del Lavoro, Paolo Pennesi. Presente anche il direttore centrale della vigilanza dell'Inl, Danilo Papa.

Contrasto al 'caporalato'

Il ministro del lavoro si è soffermato sui notevoli risultati ottenuti. La percentuale delle aziende in cui sono state rilevate "irregolarità sostanziali" ha superato il 63 per cento di quelle visitate, in lieve aumento rispetto al 2015.

Pubblicità
Pubblicità

Al primo posto, per quantità, i casi di #lavoro nero. Di una certa entità l'azione di contrasto al '#caporalato', condotta in collaborazione con Carabinieri e Guardia di finanza. Accertati 8 mila casi. Ispezionate più di 190 mila aziende, oltre 120 mila quelle irregolari. Su circa 133 mila accertamenti definiti, in oltre 80 mila casi contestati illeciti anche in materia di sicurezza.