Sarà online da oggi, giovedì 20 aprile, la banca dati per il #concorso cancellieri così come garantito, lo scorso 4 aprile, dal Ministero della Giustizia. Dopo le tante polemiche causate dai ritardi e dai continui rinvii dipesi dall'esorbitante numero di partecipanti, il Ministero ha deciso di mettere a disposizione dei candidati, oltre 300.000 per 800 posti a tempo indeterminato, una banca dati contenente i quesiti a risposta multipla che verranno sottoposti ai partecipanti in occasione della prova preselettiva che si svolgerà dall'8 al 24 maggio presso la Fiera di Roma. Non è però così semplice come sembra. Vediamo adesso alcuni consigli utili su come utilizzarla.

Pubblicità
Pubblicità

Banca dati concorso assistenti giudiziari: come utilizzarla

Tutti i partecipanti, dopo essersi registrati, potranno accedere al sito istituzionale attraverso le proprie credenziali e successivamente potranno scaricare la banca dati e quindi esercitarsi nelle prove d'esame per assistente giudiziario. La banca dati potrà essere consultata da oggi, giovedì 20 aprile, e fino a sabato 6 maggio, vale a dire due giorni prima dell'inizio delle prove preselettive che si terranno a Roma. E' composta da migliaia di quiz che fanno rifermento alle materie oggetto della prova d'esame, tra cui diritto amministrativo e diritto pubblico. Si tratta in sostanza di uno strumento che permetterà ai candidati di capire come verrà articolata la prova preselettiva durante la quale i partecipanti avranno a disposizione 45 minuti per rispondere a 50 domande.

Pubblicità

Consigli utili per il concorso assistenti giudiziari

Imparare a memoria le migliaia di domande presenti nella banca dati è a dir poco impossibile, non si deve quindi commettere l'errore di ritenere superata la prova preselettiva soltanto studiando un po' la banca dati. I contenuti della prova e le materie d'esame sono decisamente più articolate e difficilmente si apprenderanno in poco tempo quei caratteri dell'ordinamento giuridico italiano essenziali per superare il concorso. La banca dati va quindi utilizzata per avere una visione globale della tipologia delle domande e dei quesiti, mentre per un approfondimento delle materie, come il diritto pubblico e il diritto amministrativo, è necessario servirsi di appositi manuali.

Data e svolgimento della prova preselettiva del concorso assistenti giudiziari

Il concorso assistenti giudiziari è già entrato nel vivo da diverse settimane, sebbene l'avvio materiale della prova preselettiva è previsto soltanto per l'8 maggio 2017. In quella circostanza i candidati, convocati secondo l'ordine che vedremo di seguito, dovranno rispondere a 50 quesiti a risposta multipla in un tempo massimo 45 minuti.

Pubblicità

La prova verte su elementi di Diritto Pubblico ed elementi di Diritto Privato. I giorni fissati dal Ministero della Giustizia per la prima prova sono compresi tra l'8 maggio e il 24 maggio. La convocazione segue l'ordine alfabetico ed è determinata rigorosamente sulla base dell'ordine consecutivo delle lettere dell'alfabeto: quindi ad esempio F prima di G, M prima di N e così via senza tener conto di spazi o di apostrofi (esempio: D'AURIA oppure DI GIACOMO).

Prove preselettive a Roma: ecco l'ordine dalla A alla Z

Alla Fiera di Roma, in via Eiffel, potranno accedere soltanto i candidati con le eccezioni previste per i partecipanti con disabilità. I partecipanti dovranno presentarsi muniti della ricevuta rilasciata dalla piattaforma telematica al momento della presentazione della domanda e di un documento di riconoscimento in corso di validità. L'ordine di convocazione pubblicato in Gazzetta Ufficiale, che va rispettato pena l'esclusione dal concorso indetto dal Ministero della Giustizia, è presente anche sulla pagina Facebook di "Missione #Lavoro".

#Lavoro giovani