Un nuovo comunicato stampa diffuso nel pomeriggio dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri ha annunciato l'arrivo della firma del Premier Gentiloni sul decreto riguardante l'APE social. Anche se non si conoscono ancora i dettagli, è infine arrivata l'attesa notizia riguardante il varo del primo provvedimento di flessibilità deciso con la legge di bilancio 2017 [VIDEO] ed in elaborazione nei dettagli tecnici / operativi fin dall'inizio dell'anno. I prossimi giorni saranno quindi decisivi per comprendere quali persone potranno effettivamente beneficiare di questa misura. Ma a breve è atteso anche il varo dei restanti decreti, e quindi degli altri strumenti previsti per chi si trova in età avanzata on la necessità di anticipare il proprio pensionamento.

Pubblicità
Pubblicità

Questo perché le informazioni contenute nei DPCM riusciranno finalmente a chiarire in maniera definitiva chi potrà effettivamente beneficiare delle misure di tutela. Attendiamo quindi di poter leggere il documento completo nelle prossime ore, in modo da offrire ai lettori delle risposte esaustive sugli effettivi beneficiari dell'APE sociale.

Riforma pensioni: il decreto definisce la platea dell'operazione

La firma del Premier Gentiloni sul decreto attuativo dell'APE sociale resta comunque un passaggio importante, perché sblocca la situazione e rende operativa una misura molto discussa negli ultimi mesi. Si tratta a tutti gli effetti dell'ultimo elemento che risultava mancante per poter avviare il meccanismo di adesione e funzionamento dell'APE sociale [VIDEO] e metterlo alla prova dei fatti.

Pubblicità

Ricordiamo che l'anticipo è destinato ai lavoratori con almeno 63 anni di età e 30-36 anni di contribuzione (a seconda dell'effettivo inquadramento). Per chi potrà aderire, lo Stato si farà carico del costo del prestito ponte ventennale. Il comunicato diffuso da Palazzo Chigi non reca al momento nessun allegato di approfondimento, mentre è stata diramata la foto che trovate in allegato a questo articolo e che conferma la siglatura del decreto in oggetto.

Pensioni anticipate: si parte al prossimo 1° maggio 2017

Il varo definitivo dell'APE sociale appare importante anche rispetto alla data di avvio dell'operazione di flessibilità, fissata dal Governo per il prossimo 1° maggio e confermata in più occasioni da diversi esponenti dello stesso esecutivo. È invece già noto che l'APE volontaria e quella aziendale (strettamente collegata alla prima) slitteranno ad un secondo momento. Come da nostra prassi, restiamo a disposizione qualora desideriate aggiungere un nuovo commento nel sito in merito alle ultime notizie che vi abbiamo riportato. Se invece preferite ricevere i prossimi aggiornamenti su lavoro e pensioni [VIDEO] potete usare la funzione "segui" che trovate in alto, vicino al titolo dell'articolo. #Pensioni