Come ogni giorno anche oggi 14 aprile 2017 vediamo insieme quali sono le ultime notizie e novità sulle #Pensioni per i lavoratori precoci [VIDEO] e per chi vuole uscire tramite la pensione anticipata dal mondo del lavoro. L'estensione dell'uscita anticipata a 64 anni per i nati entro il 1952 del settore privato è ancora una volta ferma e bloccata in commissione Lavoro, dove Cesare Damiano ha criticato aspramente l'atteggiamento dell'INPS che al momento ha bloccato tutto. Intanto i precoci continuano a chiedere quota 41 e si organizzano per la prossima manifestazione in piazza a Roma, mentre la Fornero difende nuovamente l'APE e la sua riforma.

Pubblicità
Pubblicità

Ultime novità pensioni anticipate oggi: Damiano vs INPS

E' ancora una volta stato fermato in commissione lavoro, il disegno di legge a firma On. Gnecchi per estendere la possibilità alle lavoratrici e ai lavoratori del privato di uscire in deroga alla legge Fornero con 64 anni ai sensi dell'articolo 24, co. 15-bis del Dl 201/2011. L'INPS infatti ha rallentato tutto e non ha ancora trasmesso al Governo i dati inerenti le pensioni liquidate. A questo proposito, dopo la seduta tenutasi il 12 aprile in commissione lavoro alla camera, Damiano ha criticato aspramente l'Istituto di previdenza sociale, definendo la questione: "Estremamente imbarazzante, considerando che l'atteggiamento dell'INPS, che non fornisce i dati necessari per un corretto lavoro, impedisce, di fatto, al Parlamento di legiferare".

Pubblicità

Nei prossimi giorni ci aspettiamo novità su questo argomento e non mancheremo di informarvi.

Pensioni precoci e ultime news: Elsa Fornero difende l'APE

Intanto per quanto riguarda la pensione anticipata 2017 e l'uscita tramite l'APE, ha parlato nuovamente Elsa Fornero durante la trasmissione di Giovanni Floris su La7. Mentre continua la polemica sulla tempistica per l'APE, la Fornero in collegamento da Torino ha spiegato che "L'Ape volontaria è una opportunità e un innovazione, non una truffa, ma la sceglieranno in pochi perchè lavoratori devono pagarla". La Fornero ha spiegato che tramite l'APE il Governo ha indirettamente spiegato che la Legge Fornero non può essere modificata perchè non ci sono le risorse finanziarie per farlo e quindi chi vuole anticipare la pensione deve pagare.

Intanto i lavoratori precoci che vogliono la pensione a quota 41 hanno organizzato una nuova Manifestazione a Roma il prossimo 11 maggio 2017, e stanno cercando di raccogliere più persone possibile per questa "ultima speranza" di far sentire la loro voce. I sindacati hanno già annunciato la loro partecipazione a fianco dei lavoratori, noi vi terremo aggiornati nei prossimi giorni, se volete potete cliccare segui in alto per non perdervi niente sulle pensioni anticipate e sulla pensione per i precoci!