Il periodo estivo quest’anno è davvero pieno di impegni per le segreterie scolastiche, docenti e aspiranti docenti. Infatti, diversamente da quello che si potrebbe pensare, le segreterie delle scuole non sono affatto chiuse e anzi sono alle prese, tra le tante cose, con le pratiche inerenti alle #graduatorie di istituto e con le immissioni in ruolo. Ricordiamo, infatti, che la prima chiamata diretta con proposta di incarico per i docenti di ruolo è terminata il 20 luglio per quelli del primo ciclo. Invece per i docenti della scuola secondaria di secondo grado, l’USR ha proceduto all’assegnazione dei ruoli tra il 20 e il 22 luglio, riservati a quelli beneficiari delle precedenze.

Pubblicità
Pubblicità

Per tutti gli altri la proposta di incarico potrà avvenire dal 24 al 29 luglio da parte dei dirigenti scolastici. Invece l’assegnazione d’ufficio da parte dell’Ufficio Scolastico Regionale avverrà dal 31 luglio al 1° agosto. Ma una notizia particolarmente interessante si è diffusa oggi a proposito delle cattedre ancora vuote per l’anno scolastico 2017/2018, nonostante l’apertura delle graduatorie di istituto e la mobilità.

Ecco i dati allarmanti diffusi dall’Anief

Secondo alcuni dati rilanciati dall’Anief, le cattedre di ruolo per i docenti di Matematica rimarranno vuote. Di conseguenza sarà più facile per gli aspiranti docenti di II e III fascia ricevere un incarico annuale già dall’inizio dell’anno scolastico. Ma adesso andiamo a vedere in quale regioni e classe di concorso ci saranno più possibilità di lavorare.

Pubblicità

La mancanza di cattedre è stata registrata soprattutto nella scuola secondaria di primo grado, cioè alle medie. In particolare sono più di 3.800 i posti rimasti liberi dopo i trasferimenti, soprattutto nelle regioni del Nord. Più di un terzo di queste cattedre vuote sono nella Lombardia, che ha 1.072 posti per docenti. Tra l’altro nemmeno le prossime immissioni in ruolo serviranno ad arginare questa situazione. Difatti è stato accertato che i vincitori del Concorso docenti 2016 non sono sufficienti per colmare questo vuoto. Inoltre le graduatorie ad esaurimento (Gae) per la classe di matematica e scienze nella scuola secondaria di primo grado sono esaurite già da da tempo. Dunque si prevede che questi posti saranno assegnati tramite supplenze annuali, da reperire tramite le graduatorie di istituto della provincia interessata o tramite messa a disposizione. #concorso scuola #Miur