Gli aspiranti docenti intenzionati a iscriversi nelle graduatorie di seconda e terza fascia o ad aggiornare la propria posizione, hanno presentato la domanda (modello A) entro lo scorso 24 giugno presso una segreteria scolastica della provincia scelta. Adesso è la volta del #modello B, da compilarsi esclusivamente sul portale POLIS Istanze Online del #Miur, attraverso il quale sarà possibile scegliere le venti istituzioni scolastiche nelle quali inserirsi in graduatoria. La compilazione del modello B va effettuata dal 14 al 25 luglio. In seguito saranno pubblicate le graduatorie provvisorie. Gli aspiranti docenti che intenderanno presentare reclami o rettifiche potranno farlo entro un limite temporale di dieci giorni, trascorsi i quali saranno rese note le graduatorie definitive (consultabili sui siti web delle singole istituzioni scolastiche scelte) valide per il triennio 2017-2020.

Pubblicità
Pubblicità

Nessun timore nel caso in cui la domanda presentata non sia stata ancora caricata su Istanze Online. Data la proroga ottenuta dalle segreterie scolastiche, queste ultime potranno caricare online il modello A fino al prossimo 13 luglio.

La scelta delle sedi: il modello B

I docenti che già hanno presentato domanda per il triennio 2014-2017 e che adesso si trovano a confermare o ad aggiornare la propria posizione in graduatoria, all'accesso su Istanze Online troveranno un modello B suddiviso in due sezioni. La prima sezione contiene le sedi espresse all'inizio del triennio precedente (2014-2017) che non sono state sostituite in occasione delle finestre temporali. La seconda sezione contiene le sedi confermate o sostituite nel corso delle finestre temporali, quindi successivamente all'inizio del triennio.

Pubblicità

I docenti che, invece, non hanno usufruito delle finestre temporali visualizzeranno un modello B composto da un'unica sezione. I docenti che hanno presentato domanda per la seconda o la terza fascia delle #graduatorie di istituto, ma già inseriti in prima fascia, non potranno modificare le istituzioni scolastiche precedentemente indicate, compresa la scuola capofila. Potranno, però, aggiornare il proprio punteggio per la seconda e la terza fascia così come stabilito dal MIUR. In fase di compilazione del modello B, pertanto, tali docenti dovranno confermare le stesse sedi già indicate nel triennio scorso (anche per la prima fascia).