In un primo tempo, a seguito del caricamento della domanda per l'inserimento in GI 2017, era possibile visualizzare i propri dati anagrafici e quelli della scuola capofila a cui si è inviata l'istanza. Nella sezione centrale presente la dicitura '#modello B' e '#graduatorie di istituto' con la possibilità di vedere anche la propria posizione precedente e relativo punteggio per classi di concorso. Altra introduzione per la visualizzazione della propria domanda su Istanze On Line [VIDEO] interessa il modello B per la scelta della scuole. Il dettaglio.

Modello B, cosa si vede su Istanze On Line

Al momento non tutte le istanze di inserimento in GI sono state caricate, ma questo semplicemente per il numero ingente di istanze che le segreterie hanno ricevuto; c'è tempo fino al 13 per l'acquisizione, in considerazione anche delle difficoltà degli uffici di caricamento rapido, a seguito degli 'errori' e 'mancanze' di titoli dei candidati o dei crediti necessari per le classi di concorso nelle quali si richiede l'inserimento.

Pubblicità
Pubblicità

È infatti capitato a tanti aspiranti di ricevere la chiamata della segreteria per una di queste problematiche, con la richiesta - in alcuni casi - del certificato di laurea con gli esami sostenuti. Nei precedenti inserimenti infatti erano richieste le certificazioni di laurea complete di esami che potevano essere tranquillamente scaricate dalla pagina personale on line del laureato senza nessun difficoltà, in modo da rendere anche il caricamento della domanda di iscrizione in GI più semplice e meno problematico. I ritardi sono dovuti per la maggiore a questo, e gli aspiranti che non vedono ancora la conferma su Istanze On line della propria domanda, si trovano a che fare 'probabilmente' proprio con una della segreteria 'più oberate da questi' casi.

Per tutti gli altri aspiranti che possono vedere la propria istanza, nella giornata di oggi abbiamo notato che sono state fatte delle variazioni nella visualizzazione dei dati alla voce 'modello B' alla sinistra della prima sezione visualizzabile.

Pubblicità

la nostra domanda è stata inserita circa 10 giorni fa, e solo oggi appare una nuova data con 'aggiornamento al 06 luglio 2017; e qui abbiamo notato la possibilità di accedere alla lettura delle linee chieda per la compilazione del modello B, che interessano:

  • le classi di concorso per cui si richiede iscrizione, la fascia, la lingua e la finestra temporanea;
  • le sedi in corso di validità espresse a inizio triennio, con codice meccanografico, e con la possibilità di barrare supplenza fino a 10 giorni (ma quest'ultimo particolarmente valido per infanzia e primaria);
  • sedi espresse al successivo triennio con ordine e grado di scuola.

Abbiamo inserito uno screen all'articolo in modo da mostravi che cosa vediamo noi e da confrontarlo con ciò che vedete voi, e allo stesso tempo dare la possibilità a chi ancora non vede la propria domanda di visualizzare le informazioni che vedrà a seguito del caricamento dell'istanza GI.

Scuole e provincia da inserire nel modello B

Dal 14 luglio, come indicato dal Ministero della pubblica Istruzione, e fino al 25 dello stesso mese, sarà possibile scegliere 20 scuola per la secondaria di I e II grado di una sola provincia, e 10 per infanzia e primaria, sempre di una sola provincia, compilando l'istanza del modello B che trovate accedendo in questo modo al vostro account personale, voce alla sinistra, lo ricordiamo.

Pubblicità

Il sistema permetterà di veder comparire un modulo con i dati dell'aspirante e la voce 'provincia' e nel cliccando saranno presenti tutte le scuole sul quella provincia da 'flaggare' e 'da scegliere'. Ricordiamo a tal proposito che, gli aspiranti che possono inviare istanze per entrambi gli ordini di scuola (secondaria, infanzia-primaria) potranno sempre indicare 20 scuole per secondaria e 10 per infanzia e primaria [VIDEO], le due cose non si sommano. Se desiderate ancora restare, aggiornati sul mondo della scuola, GI e assunzioni in ruolo, cliccate su 'Segui', in alto alla vostra sinistra, e/o condividete l'articolo, se l'avete ritenuto interessante. #Miur