Pubblicità
Pubblicità

Novità sull'applicazione della #pensione anticipata nel canale di uscita dell'anticipo pensionistico Ape social (e dei #precoci con quota 41) sono disponibili sul sito dell'Inps, nella sezione dedicata alle domande e risposte (Faq) inerenti all'argomento della pensione valida per il 2017 e 2018. In particolare, vengono chiarite le uscite dei docenti e del personale della #Scuola per l'anno 2017, argomento che era rimasto in incognito data la non concomitanza temporale delle uscite nella scuola con le pensioni degli altri settori. Le precisazioni dell'Inps riguardano anche la possibilità o meno di richiesta della pensione anticipata Ape [VIDEO] social per alcune categorie di disoccupati e i titolari di contratti a termine.

Pubblicità

Pensioni anticipata Ape 2017 e precoci quota 41: quando l'uscita per docenti e Ata scuola?

Il problema della pensione anticipata 2017 nella formula dell'anticipo pensionistico agevolato per i docenti e gli Ata della scuola ha una risposta nelle Faq dell'Inps. In particolare, la domanda che i dipendenti della scuola si fanno riguarda la decorrenza dell'Ape sociale, dal momento che sia i decreti attuativi riguardanti l'anticipo sociale e i precoci con quota 41, che la legge di Bilancio 2017, non ne speficica i termini e le condizioni. La risposta dell'Inps presuppone che l'uscita per la pensione anticipata da parte del personale scuola soddisfi la condizione di risoluzione del rapporto di lavoro [VIDEO]. Da questo presupposto ne deriva che i docenti e gli Ata potranno accedere alla pensione anticipata Ape social soltanto dal 1° settembre 2017, dal momento che la cessazione del servizio nella scuola è previsto al 31 agosto di ogni anno.

Pubblicità

Inoltre, secondo quanto riportato nelle Faq dell'Inps, il ministero dell'Istruzione starebbe valutando ulteriori azioni affinché il personale della scuola possa decidere l'uscita con l'Ape sociale (o con la quota 41 dei precoci per le maestre e per gli educatori), senza dover attendere la fine dell'anno scolastico.

Pensioni anticipate Ape e quota 41 precoci 2017: ultime novità contratti a termine

Situazioni particolari, come quelle dei dipendenti della scuola, sono riscontrate anche per la pensione anticipata Ape social di chi sia in possesso di contratti a termine (in particolare i lavoratori agricoli ma, in generale, le disposizioni si applicano a tutti coloro che lavorino con contratti a scadenza). Infatti, si legge nelle Faq dell'Inps, i lavoratori con contratto a termine, nel caso in cui il contratto scadi naturalmente, non essendoci la situazione di licenziamento non potranno accedere all'anticipo pensionistico Ape social (e, pertanto, nemmeno alla pensione anticipata della quota 41 dei precoci). A meno che, il lavoratore con contratto a termine, prima della scadenza, non venga licenziato. Situazione per la quale, vantando i requiti richiesti per l'Ape social o per la quota 41 dei precoci potrà andare in pensione anticipata.